Altro
Palazzo Frizzoni

Lavori di asfaltatura a Bergamo, come cambia il traffico

Da lunedì iniziano i lavori di asfaltatura che coinvolgeranno via Baioni, via Pietro Ruggeri da Stabello e via Suardi

Lavori di asfaltatura a Bergamo, come cambia il traffico
Altro Bergamo, 25 Agosto 2022 ore 16:41

Proseguono anche nell'ultima settimana di agosto i lavori di asfaltatura che coinvolgeranno tre importanti arterie del traffico veicolare della città: via Baioni, via Pietro Ruggeri da Stabello e via Suardi. I lavori prenderanno il via il prossimo lunedì 29 agosto e – dove possibile – il Comune di Bergamo ha previsto l'accorpamento delle fasi di fresatura e asfaltatura nella stessa giornata, per ridurre i tempi degli interventi.

«Abbiamo deciso di destinare ancora più fondi, ben 1 milione di euro, a questo importante intervento annuale di manutenzione delle strade di Bergamo – spiega l’assessore ai Lavori pubblici Marco Brembilla –. Un’attenzione particolare sarà dedicata alle vie dei Colli e alle principali direttrici di traffico a Nord-Ovest della città, per un totale di oltre 51.387 mq di asfalto rinnovato. L’obiettivo è di imprimere un’ulteriore accelerazione ai lavori di manutenzione e di asfaltatura in città, anche in vista dell’appuntamento di Bergamo-Brescia Capitali italiane della cultura 2023».

IMG-20220825-WA0002
Foto 1 di 3
IMG-20220825-WA0003
Foto 2 di 3
IMG-20220825-WA0004
Foto 3 di 3

Nelle prossime settimane, l'intervento di asfaltatura si estenderà ad altre aree della città: via Crocefisso, via del Carroccio, via Stoppani, via Casalino, via Borfuro, via Piccinini, viale v. Emanuele, via Fara, via Vetta, via Sudorno, via Astino e via Castagneta. Nel frattempo, il Comune ha pubblicato un'ordinanza per regolamentare il traffico viabilistico del prossimo cantiere. Dallo scorso 27 luglio fino alle 18 di venerdì 30 settembre nelle aree oggetto di lavori è previsto:

  • divieto di sosta 00-24 con rimozione forzata in tutti gli stalli rientranti nell’area oggetto dei lavori stradali di ripristino;
  • istituzione del limite di velocità di 30 KM/h;
  • restringimento della carreggiata con contestuale istituzione del senso unico alternato e regolato da movieri se trattasi di strade a doppio senso di circolazione;
  • restringimento della carreggiata a vista se trattasi di strade a senso unico di marcia;
  • divieto di transito veicolare in quelle strade ove non è possibile garantire un minimo calibro stradale della carreggiata idoneo alla circolazione, per il tempo strettamente necessario alla esecuzione dei lavori;
  • divieto di transito ciclo-pedonale con deviazione dei pedoni al marciapiedi opposto, mediante gli attraversamenti pedonali più prossimi alla occupazione, e/o a margine della occupazione secondo necessità.

In tutti i marciapiedi comunali interessati è invece istituito il divieto di transito ciclo-pedonale, con deviazione dei pedoni al marciapiede opposto.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter