Al lavoro

A Zingonia si rivede anche Gollini. Il centro sportivo pronto per accogliere la quarantena

Continuano le sedute al Centro Bortolotti per i calciatori della Dea. Quelli ancora all'estero, quando rientreranno potranno isolarsi proprio lì

A Zingonia si rivede anche Gollini. Il centro sportivo pronto per accogliere la quarantena
07 Maggio 2020 ore 10:10

di Fabio Gennari

La novità del secondo giorno di lavoro a Zingonia è stata la presenza del portiere Gollini. L’estremo difensore della Dea si è presentato al Centro Bortolotti a bordo della vettura di Gomez e ha rimpinguato il numero dei calciatori che stanno rispondendo alla chiamata del tecnico Gasperini. Le sedute continuano a essere volontarie e individuali, per almeno una decina di giorni ancora non ci saranno particolari novità in attesa che le autorità sanitarie definiscano qualcosa per il futuro.

Dei giocatori che mancano a Zingonia, alcuni hanno probabilmente fatto ritorno a casa, ma per quei 7-8 che ancora non si sono allenati sui campi del centro sportivo nerazzurro la quarantena di due settimane da espletare una volta rientrati in Italia non sarà un problema: a sanificazione completata, le stanze e gli spazi esterni del quartier generale della Dea daranno la possibilità a tutti di lavorare senza problemi.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia