Atalanta
Riempiamo lo stadio!

Atalanta-Juventus, inizia la vendita dei biglietti: circa 8.100 i posti disponibili

Inizia oggi (4 febbraio) a mezzogiorno la vendita dei tagliandi per lo scontro diretto che vale tantissimo in ottica Champions

Atalanta-Juventus, inizia la vendita dei biglietti: circa 8.100 i posti disponibili
Atalanta 04 Febbraio 2022 ore 09:00

di Fabio Gennari

Inizia oggi (4 febbraio) alle 12 la vendita dei biglietti per Atalanta-Juventus, super sfida in programma domenica 13 febbraio a Bergamo con fischio d'inizio alle ore 20.45. La società nerazzurra ha pubblicato ieri sera i prezzi sul sito atalanta.it e come già avvenuto in altre occasioni c'è grande differenza tra le tariffe riservate agli ex abbonati rispetto a quelle per la venduta libera, con un paio di dettagli che svelano come l'obiettivo sia avere più tifosi atalantini possibili sugli spalti per sostenere la Dea.

I prezzi e tutti i dettagli sono disponibili a questo indirizzo, per gli abbonati della stagione 2019/20 ci sarà tempo fino a domenica 6 febbraio per acquistare un biglietto nello stesso settore del vecchio abbonamento, mentre un'ulteriore giornata sarà riservata per la prelazione di tutti gli abbonati senza limitazione di settore. La vendita libera inizierà martedì 8 febbraio, ma per una partita come questa, con 8.100 posti disponibili per la vendita in tutto lo stadio e oltre 16.600 abbonati, sarebbe strano non arrivare al tutto esaurito entro la fine della prelazione.

Nel caso in cui si arrivasse ad avere dei biglietti disponibili nella fase di vendita libera, inoltre, c'è un ulteriore "blocco" che favorisce i sostenitori atalantini rispetto a quelli della Juventus che, storicamente, a Bergamo riempivano Curva Sud e Tribune. I settori Curva Pisani, Curva Morosini, Distinti Sud e Tribuna Rinascimento saranno riservati esclusivamente ai possessori di Dea Card: chi non è abbonato e non ha la tessera di fidelizzazione della società nerazzurra potrà comprare solo biglietti in Tribuna Centrale (200 euro) o in Tribuna d'Onore (350 euro).

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter