Menu
Cerca
La diretta

L’Atalanta domina a Benevento e, sulle ali di un Ilicic maestoso (gol e assist), vince 1-4

I campani sono in un gran momento di forma, ma hanno anche tante assenze. La Dea deve vincere per accorciare verso la zona altissima della classifica

L’Atalanta domina a Benevento e, sulle ali di un Ilicic maestoso (gol e assist), vince 1-4
Atalanta 07 Gennaio 2021 ore 14:23

SECONDO TEMPO

90′ + 3′ – Finisce qui! L’Atalanta, sulle ali di un Ilicic semplicemente maestoso, vince a Benevento. I nerazzurri hanno dominato e il pareggio dei padroni di casa è arrivato praticamente nell’unica vera occasione loro lasciata.

90′ – Tre minuti di recupero.

89′ – Ancora Hateboer, ancora Montipò! Niente, all’olandese proprio non entra la palla.

87′ – Fuori Ilicic, migliore in campo per distacco (abissale), dentro Miranchuk. Fuori anche Freuler e dentro Depaoli.

86′ – MUUUUUURIIIIIIIEL! La chiude lui, un’altra volta. Il colombiano prende la mira, si accentra e calci di destro. Grandissimo gol e 1-4.

83′ – ANCORA MURIEL! Montipò respinge. Sta prendendo le misure il numero 9.

80′ – Muriel subito vicino al gol! Sinistro fuori di pochissimo.

79′ – Benevento che pare messo k.o. dal doppio colpo Toloi-Zapata. Nessuna reazione da parte dei padroni di casa. Che anche prima dell’1-1 momentaneo, a dire il vero, non è che avessero fatto granché, anzi…

75′ – Ilicic sempre più maestoso: serve un gran assist anche ad Hateboer, ma Montipò dice di no.

73′ – Fuori Gosens (non contentissimo) e Zapata, dentro Maehle e Muriel.

71′ – ZAPATAAAAAAAA! 1-3! Dopo i gol mangiati nel primo tempo, il colombiano non sbaglia e, potenzialmente, chiude il match (meritatamente). Dopo l’occasione dei padroni di casa, contropiede fulmineo dell’Atalanta. E a servire l’assist è ancora Ilicic, che trova Zapata che al volo insacca.

71′ – Brivido per la Dea! Cross di Schiattarella, Glik non ci arriva di pochissimo.

69′ – TOLOOOOOOI! IL CAPITANO! Atalanta nuovamente in vantaggio! Tutto nasce ancora da Ilicic, che lascia partire un tiro insidioso che Montipò respinge. Sulla ribattuta, Toloi è solo e insacca.

66′ – Ci prova ancora Gosens, questa volta con un destro ambizioso. Montipò blocca senza troppi problemi.

64′ – Gasperini risponde inserendo Malinovskyi per Pessina.

62′ – Il pareggio del Benevento ha certamente cambiato il ritmo del gioco nerazzurro. In questo hanno influito anche i cambi di Inzaghi: tre tutti insieme (usciti sia Lapadula che Sau).

55′ – ANNULLATO UN GOL A ZAPATA. Era in fuorigioco il colombiano, che oggi non pare proprio essere in giornata.

50′ – PAREGGIO DEL BENEVENTO. Inattesa fiammata di Pastina (19 anni), che appena entrato trova benissimo Sau, che pareggia. È il suo secondo gol consecutivo.

47′ – TOLOI VICINO AL RADDOPPIO! Grande inserimento del brasiliano, che viene servito ma si “dimentica” un po’ il pallone e non riesce a calciare bene.

46′ – Prima del fischio d’inizio della ripresa, cambio per il Benevento: fuori Foulon (ubriacato da Ilicic), dentro Pastina, all’esordio in Serie A.

PRIMO TEMPO

45′ – Niente recupero, finisce il primo tempo con la Dea avanti solamente di un gol, nonostante un dominio dimostrato anche dai numeri (63% di possesso palla). Ilicic veramente immarcabile e sublime nei tocchi oggi.

43′ – ALTRA OCCASIONE PER LA DEA! Ancora Ilicic, che pesca benissimo Zapata al limite. Il suo tiro è però ben parato da Montipò.

42′ – PALO DI ILICIC! In seguito a una punizione, tocco di Freuler per lo sloveno, che di sinistro calcia e non trova il raddoppio solo perché colpisce il palo.

37′ – Ci prova anche Pessina, con un tiro al volo sugli sviluppi di un corner. Palla però lontanissima dallo specchio.

35′ – La reazione del Benevento che ci si sarebbe potuti attendere, per ora, non è arrivata. Anche perché l’Atalanta sta tenendo benissimo il campo e il controllo della partita.

31′ – ILICIIIIIIIIIC! ATALANTA AVANTI! Ci aveva provato poco prima, da inizio partita stava incantando, stavolta invece ha deciso di fare da sé. Prende palla, passa (non si sa come) tra due avversari, entra in area e batte Montipò. Vantaggio meritatissimo per la Dea.

23′ – Benevento sempre più in difficoltà, l’Atalanta preme altissimo.

20′ – ZAPATA SI DIVORA IL VANTAGGIO! Meraviglioso ancora Ilicic, il colombiano parte sul filo del fuorigioco e di testa mette fuori. Occasione enorme davvero.

17′ – Ammonito de Roon.

14′ – Montipò ancora protagonista, questa volta sull’altro esterno nerazzurro, ovvero Hateboer, che in contropiede viene fermato dal piedone del portiere delle streghe.

12′- ANCORA GOSENS! Questa volta a fermare il tedesco è Montipò, che fa una grandissima parata sul mancino dell’esterno.

11′ – Situazione da moviola: in area Zapata si scontra con Maggio, che cadendo colpisce il pallone col braccio. Viene però fischiato un fuorigioco dubbio del colombiano…

5′ – ROMERO, QUASI GOL! Atalanta veramente in palla in questo avvio. Su punizione di Ilicic (che avvio il suo!) dalla trequarti, il difensore svetta e spizzica il pallone, ma Glik la sfiora e salva tutto. Dal corner, nessun pericolo.

2′ – SUBITO VICINA AL GOL LA DEA! Sotto il diluvio di Benevento, Ilicic con una solita magia delle sue pesca sul secondo palo Gosens, che da pochi passi manda a lato in sforbiciata. Peccato, ma gran partenza dei nerazzurri!

FORMAZIONI UFFICIALI

Se non si guardasse la classifica, Benevento-Atalanta verrebbe probabilmente definito un “match testacoda”. Ma così non è: i campani stanno stupendo tutti e arrivano alla partita contro la Dea con tre vittorie nelle ultime quattro sfide. Sono in formissima (seppur con tante assenze), proprio quanto la formazione di Gasperini. I nerazzurri, quindi, dovranno affrontare tutt’altro che una passeggiata al Vigorito, dove l’unico precedente, nel 2018, vede l’Atalanta vincente per 3-0 (gol di Freuler, Barrow e Gomez). Per la Dea, però, vincere sarà fondamentale: viste le sfide tra Inter e Roma e tra Juventus e Sassuolo di domani, i tre punti potrebbero essere importantissimi per accorciare la classifica. Ma ora ecco le scelte di formazione di Gasp e di Pippo Inzaghi:

BENEVENTO (4-3-2-1): Montipò; Maggio, Glik, Barba, Foulon; Dabo, Schiattarella, Improta; Ionita, Sau; Lapadula. All. Inzaghi. A disposizione: Manfredini, Lucatelli, Pastina, Del Pinto, Basit, Dabo, Masella, R. Insigne, Sau, Di Serio.

ATALANTA (3-4-1-2): Gollini; Toloi, Romero, Palomino; Hateboer, de Roon, Freuler, Gosens; Pessina; Ilicic, Zapata. All. Gasperini. A disposizione: Sportiello, F. Rossi, Sutalo, Djimsiti, Maehle, Ruggeri, Caldara, Depaoli, Miranchuk, Malinovskyi, Lammers, Muriel.