Atalanta
Presto a Bergamo

Boga, le visite mediche e i 3791 km che oggi separano l'ivoriano dalla Dea

C'è di mezzo la Coppa d'Africa e il laterale franco-ivoriano della Dea non ha ancora svolto i controlli medici a Zingonia, ma la firma non è in discussione: si tratta solo di pazientare qualche giorno

Boga, le visite mediche e i 3791 km che oggi separano l'ivoriano dalla Dea
Atalanta 28 Dicembre 2021 ore 17:32

di Fabio Gennari

Il nuovo acquisto dell'Atalanta Jeremie Boga si trova in questo momento a Jeddah, in Arabia Saudita. La nazionale della Costa d'Avorio ha scelto infatti la città sul Mar Rosso per il ritiro che anticipa la Coppa d'Africa in programma in Camerun dal 9 gennaio, e i giocatori (28 quelli chiamati) dovevano presentarsi ieri (27 dicembre) per iniziare la marcia di avvicinamento alla manifestazione continentale africana. Non è stato possibile, dal punto di vista logistico, piazzare le visite mediche a Bergamo prima della partenza verso l'Arabia ma non ci sono problemi di alcun tipo e l'operazione è conclusa.

Quella delle visite mediche è una tappa necessaria prima della firma sul contratto e del deposito in Lega da parte della società. Altre volte in passato si sono visti accordi saltati proprio appena prima dei controlli medici, ma in questo caso la Dea è blindata. Da Zingonia hanno infatti fatto sapere che tutta la parte e burocratica è a posto: Boga sarà un giocatore della Dea e il cammino della nazionale ivoriana determinerà i tempi di arrivo a disposizione di Gasperini.

Le operazioni ufficiali del mercato di gennaio inizieranno il 3 gennaio, l'Atalanta proverà a risolvere la questione delle visite mediche entro questa settimana e si parla di un blitz a Bergamo di Boga tra il 30 e il 31 dicembre. Tra Bergamo e Jeddah ci sono circa 4 ore e mezza di aereo e i km da percorrere sono 3791: non una passeggiata ma nemmeno qualcosa di impossibile per un ragazzo che dopo mesi complicati a Sassuolo ha una voglia matta di firmare per l'Atalanta.

In attesa di capire come sarà risolta la questione, c'è un precedente logisticamente meno complesso ma comunque simile, che dimostra come una soluzione si può sempre trovare. Le visite mediche dell'olandese Koopmeiners sono state svolte lo scorso agosto in Olanda a ridosso di un ritiro della nazionale con i medici atalantini che si sono recati insieme al direttore tecnico Sartori ad Amsterdam dove è stato firmato il contratto. Boga dovrebbe arrivare a Bergamo per un viaggio lampo, molto presto il suo passaggio alla Dea sarà ufficiale.