Atalanta
Recupero importante

Buone notizie, per Toloi allenamento in gruppo: verso il rientro con l'Empoli

Per Gasperini il ritorno in condizioni accettabili del capitano Campione d'Europa rappresenta una novità molto preziosa

Buone notizie, per Toloi allenamento in gruppo: verso il rientro con l'Empoli
Atalanta 13 Ottobre 2021 ore 09:30

di Fabio Gennari

Rafael Toloi ha svolto una parte di allenamento con la squadra e a questo punto la sua presenza nella gara di domenica con l'Empoli è da legare solo a un'eventuale scelta tecnica di mister Gian Piero Gasperini. È questa la notizia più importante che arriva dal Centro Bortolotti, dove ieri (12 ottobre) la Dea ha ripreso gli allenamenti in vista dell'impegno sul campo dei toscani. Senza Djimsiti, operato al braccio e ai box per 30 giorni, il recupero del numero 2 italo-brasiliano sarebbe davvero molto importante.

In ottica Manchester United, impegno in programma mercoledì 20 ottobre a Old Trafford, non è escluso che il tecnico decida di mandare in campo Toloi con l'Empoli per testare la sua condizione. Ma, a prescindere dalle scelte che saranno fatte, con il capitano a disposizione (soprattutto visto il rendimento di questo avvio di stagione) ci sono molte più opzioni sia a livello tattico che di uomini. La candidatura di Lovato è sempre viva, ma con anche Palomino, Toloi e Demiral a disposizione ci saranno da fare parecchie valutazioni.

Anche sul modulo, senza Gosens e Hateboer, lo scenario è decisamente in dubbio. La disponibilità di Toloi permetterebbe a Gasperini di giocare anche a quattro in difesa, schierando proprio il numero 2 da terzino (come nell'Italia di Mancini) e cercando di centellinare le forze dei due esterni rimasti in gruppo, ovvero Zappacosta e Maehle. Chiaramente le certezze del gruppo, con la difesa a tre, sono molto più forti e nella valutazione entra anche la fatica e la stanchezza che potrebbero condizionare chi ha giocato tanto con le Nazionali.

Il turco Demiral, ad esempio, contro Norvegia e Lettonia ha giocato tutti i 180' minuti più recupero. Si tratta di un ragazzo generoso e in forze, ma è chiaro che nemmeno lui è un robot. Oggi dovrebbe tornare ad allenarsi a Zingonia come tutti i giocatori impegnati lunedì sera e il mister potrà iniziare a valutarne a fondo il carico di fatica accumulato. Lo stesso discorso, in mezzo al campo, si può fare per Freuler (due partite su due con la Svizzera), ma in questo caso parliamo di un ragazzo che ha mezzi fisici immensi.