Castagne sorride, Ilicic no Come vanno i nostri nazionali

Castagne sorride, Ilicic no Come vanno i nostri nazionali
11 Ottobre 2019 ore 08:55

Uno in gol e già qualificato, l’altro sostituito ma comunque vincente al 95’esimo e il terzo in rete ma abbacchiato per un passo falso che complica abbastanza il percorso nel girone. Nella tornata di partite che giovedì hanno visto impegnati i giocatori della Dea, il sorriso di Timothy Castagne è la cartolina più bella di tutte, con Marten de Roon che può gioire per il successo in rimonta e Josip Ilicic che perde in Nord Macedonia la gara con la sua Slovenia. E gli altri? Ecco la situazione dei nerazzurri chiamati in Nazionale.

 

 

 

Belgio a valanga, prima qualificata agli Europei. La squadra di bomber Lukaku ha giocato ieri sera allo stadio Re Baldovino la morbidissima gara interna contro San Marino. Vittoria doveva essere e vittoria è stata grazie a un nettissimo 9-0 in cui hanno segnato un po’ tutti, compreso l’esterno atalantino Castagna che ha messo il suo nome sul tabellino dei marcatori appena prima del fischio finale. Per lui le indicazioni più interessanti sono arrivate nella conferma del posto da titolare, segno di come il tecnico Martinez lo tenga in considerazione. A punteggio pieno dopo 7 gare (21 punti), il Belgio è la prima squadra qualificata alle fasi finali degli Europei 2020 ma la vera domanda adesso è un’altra: saranno risparmiati i titolari per far giocare altri elementi già convocati, oppure si insisterà con i soliti? Per l’Atalanta il dettaglio è importante perché sarà fondamentale non rischiare affaticamenti o infortuni peggiori adesso che Castagne e i suoi compagni hanno chiuso il discorso qualificazione.

 

 

De Roon vincente, Ilicic sconfitto. Destino opposto per Marten de Roon con l’Olanda e Josip Ilicic con la Slovenia. Il centrocampista a Rotterdam ha iniziato la sfida nel cuore del gioco, al 66’ il tecnico Koeman lo ha richiamato in panchina per far posto a Ven de Beek sul risultato di 0-0, ma la partita si è infiammata negli ultimi 15 minuti con la rete dell’Irlanda del Nord che ha scatenato l’Olanda capace di vincere 3-1 segnando tutti i gol dopo l’80’esimo minuto. La classifica del girone C vede Olanda, Germania e Irlanda del Nord a quota 12 punti, ma tedeschi e olandesi hanno una partita in meno. Si complica invece il percorso della Slovenia di Ilicic verso gli Europei 2020. Il talento nerazzurro ha segnato su calcio di rigore quasi allo scadere del match il punto del 2-1, ma la vittoria è andata alla Macedonia che grazie alla doppietta del napoletano Elmas ha agguantato a quota 11 punti proprio la Slovenia. Per Ilicic oltre 95’ minuti di gioco in campo e una gara nel prossimo turno contro l’Austria (13 punti) che si preannuncia importante: per stare agganciati alla Polonia capolista (18 punti) a Lubjiana servirà un successo.

 

 

Gli impegni degli altri nerazzurri in campo. Oltre a Pasalic che non ha giocato ieri con la Croazia e ai due gambiani Barrow e Colley che non sono stati impegnati mercoledì a Gibuti, oggi tocca all’Ucraina di Malinovskyi, che scende in capo a Kharkiv nello stadio del Metalist contro la Lituania, e all’Albania di Djimsiti che in serata sarà impegnata sul campo del Fenerbahce a Istanbul contro la Turchia. Vittoria in amichevole anche per il brasiliano Ibanez che con la selezione under23 ha battuto 4-1 il Venezuela. Per domani, infine, sono programmate due sfide interessanti: a Copenaghen si affrontano Kjaer e Freuler in Danimarca-Svizzera (entrambi dovrebbero scendere in campo dall’inizio) mentre i due colombiani Zapata e Muriel saranno impegnati ad Alicante (Spagna) nella prima delle due amichevoli “europee” dei Cafeteros contro il Cile. L’unico italiano convocato con gli azzurri sarà di scena a Roma contro la Grecia e anche se non sarà probabilmente impiegato facciamo tutti il tifo per Gollini e per la qualificazione anticipata dell’Italia ai prossimi Europei.

Food delivery
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia