Vivaio nerazzurro

Riprende a correre la Primavera, inarrestabili l’U17 e l’U16, rimonta fatale per l’U15

Riprende a correre la Primavera, inarrestabili l’U17 e l’U16, rimonta fatale per l’U15
11 Febbraio 2020 ore 01:27

di Andrea Licenziato

Ancora buoni risultati nel weekend appena terminato dal settore giovanile. Dalla vittoria di fondamentale importanza ottenuta sabato dalla Primavera, passando per i tre punti conquistati dall’U17 e dall’U16 domenica, fino ad arrivare al successo di lunedì dell’U18. Nota dolente la formazione di Gambirasio, sconfitta a Cittadella.

Prova d’orgoglio e di carattere quella offerta dall’U19, che ha fatto ritornare il buonumore nell’ambiente nerazzurro. In seguito a qualche battuta di arresto consecutiva, la corazzata di Brambilla riprende la corsa in vetta. Il match contro il Sassuolo si preannunciava complicato già alla vigilia e il gruppo bergamasco è andato in difficoltà in avvio di gara. La rete del vantaggio la segnano gli emiliani, un corner dalla sinistra attraversa tutta l’area di rigore e sul secondo palo trova la deviazione vincente Shiba. Il numero 4 allenato da Turrini la infila sotto la traversa. L’Atalanta fatica a contenere le ripartenze veloci degli ospiti, come quella condotta da Pellegrini che a tu per tu con Ndiaye non frutta il raddoppio. Bravissimo nell’occasione l’estremo difensore orobico in tuffo a respingere la sfera. I padroni di casa si spingono dalle parti dell’area avversaria e Heidenreich da posizione defilata prova a trovare il gol: conclusione respinta di petto dal portiere Russo. Prima del pareggio c’è tempo per il secondo intervento miracoloso in uscita bassa di Niadye che salva il risultato. L’azione dell’1-1 merita una menzione particolare: Heidereich sale in cabina di regia, lancio millimetrico per il taglio di Piccoli che controlla altrettanto bene e punisce Russo.

Foto atalanta.it

Nella ripresa le due compagini non si risparmiano e cercano in tutti i modi i tre punti, sebbene la Dea resti in dieci uomini per l’espulsione di Finardi. Il centrocampista alla mezz’ora è stato punito con il cartellino rosso per una scivolata su Pellegrini lanciato a rete. L’Atalanta però non si arrende e il vantaggio arriva a undici minuti dal 90′ con lo stacco di Okoli lasciato libero a centro area sul calcio d’angolo di Bergonzi. La capocciata nell’angolino è imparabile e riconsegna la vittoria ai Brambilla’s Boys a quasi un mese di distanza dall’ultima volta. Il pareggio del Cagliari contro la Juventus riporta il vantaggio della Dea sugli isolani a sei lunghezze.

 

Lunedì di fuoco per l’Under 18 che torna a festeggiare nel posticipo della quindicesima giornata. Ad Arenzano i ragazzi di Lorenzi superano in un match spettacolare 4-2 il Genoa. Carrà, Sidibe con una doppietta e Manfredi sono i giocatori finiti sul tabellino dei marcatori per aver trascinato i nerazzurri al successo. I classe 2002 ora guidano la classifica a 34 punti con un margine di sicurezza di 9 punti sulla Sampdoria avendo giocato una gara in più.

Tornando a domenica, l’U17 ha fatto 18 su 18 schiantando 4-0 il Chievo Verona a domicilio. Non conosce altro verbo che non sia “vincere” la formazione di Bosi. Una doppietta di Rosa, Falleni e Polloni regolano i clivensi e confermano lo strepitoso stato di forma della schiacciasassi nerazzurra. Ora tutte le attenzioni sono rivolte alla prossima sfida interna contro l’Inter, seconda forza del girone B. 4-2 è il risultato finale con cui l’Under 16 si sbarazza del Cittadella in trasferta. La truppa di Fioretto approfitta del mezzo passo falso della Spal (fermata a Ferrara sull’1-1 dal Chievo) per andare a più tre sulle inseguitrici. Due volte Omar, Ndour e Stabile sono i castigatori dei veneti. Tonfo inaspettato dell’U15 battuta lontano da Bergamo dal Cittadella. Dopo essere stati a lungo in vantaggio grazie alle reti di Fiogbe e Vavassori, i classe 2005 di Gambirasio si fanno raggiungere e poi sorpassare nel finale. Un vero peccato non essere riusciti a vincere perché avrebbero potuto rientrare in corsa anche per il quarto posto.

Food delivery
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia