Atalanta
Bomber aggiunto

Dalla notte di Champions l'ennesima conferma del grande valore di Robin Gosens

Spesso parte dalla fasciam ma alla fine è sempre tra i protagonisti offensivi della squadra di Gasperini: il numero 8 tedesco è decisivo

Dalla notte di Champions l'ennesima conferma del grande valore di Robin Gosens
Atalanta 17 Settembre 2021 ore 09:00

di Fabio Gennari

Quello segnato nel finale di Villarreal-Atalanta, che ha regalato il 2-2 alla Dea, è il suo primo gol stagionale. Non resterà l'unico, lo dice la sua storia a Bergamo, tant'è che è tutto normale quando si vede il nome di Robin Gosens sul tabellino dei marcatori. Il numero 8 tedesco, effettivamente, ha abituato tutti bene, nelle ultime due stagioni ha chiuso rispettivamente con 10 e 12 gol ufficiali e ora che siamo all'alba della nuova avventura con la Dea la speranza è che si possa confermare agli stessi livelli.

La verità è che il tedesco d'Olanda (è nato a pochi passi dal confine) ormai non è più il timido terzino arrivato a Bergamo nell'estate del 2017 e i gol che segna, soprattutto quando sono importanti come quello dell'altra sera, riportano in primo piano una delle caratteristiche più conosciute del ragazzo: durante le partite, Gosens prende sempre l'iniziativa e spesso segna. E fa segnare. Quello di Vila-Real è il terzo gol della sua carriera in Champions ed è interessante rilevare come, quando Gosens finisce sul tabellino dei marcatori, la Dea non perda mai.

La prima rete segnata dal numero 8 nerazzurro in Champions arrivò in Shakhtar Donetsk-Atalanta 0-3, l'anno scorso toccò ancora a Gosens timbrare un'impresa storica come quella di Liverpool (0-2) e ora c'è da registrare la rete di Vila-Real, che ha permesso alla squadra di Gasperini di conquistare il 2-2 finale. La costante è che il sostegno da parte dell'esterno tedesco all'azione offensiva prescinde dai momenti della partita e questo è un grande merito del ragazzo e di come affronta le gare.

Nella serata con il Villarreal, Gosens è andato ben tre volte vicino al gol: nel primo tempo il suo destro è stato respinto da Rulli proprio all'angolino, dopo il riposo una bella palla tagliata di Toloi lo ha messo davanti al portiere e alla fine c'è voluto il tocco di Miranchuk per sbloccarlo in zona gol. Complessivamente, nel 2021 sono ben otto le reti ufficiali segnate da Gosens in tutte le competizioni: di partite per migliorare ancora ce ne sono molte.