Atalanta
Intervista a BergamoTv

De Roon abbassa la pressione della sfida col Napoli: «Scudetto? Non ne parliamo»

A due giorni dalla super partita del Maradona, il leader dello spogliatoio suona la carica: sarà dura ma un'altra impresa è possibile

De Roon abbassa la pressione della sfida col Napoli: «Scudetto? Non ne parliamo»
Atalanta 03 Dicembre 2021 ore 09:15

di Fabio Gennari

Il centrocampista dell'Atalanta Marten de Roon ha parlato a BergamoTV alla viglia della gara di sabato sera contro il Napoli. Le parole del numero 15 olandese sono state molto sagge e sul sogno scudetto che tanti a Bergamo iniziano a cullare il mediano di Gasperini è stato subito molto chiaro: «Il sogno c’è sempre, ma non parliamo mai di scudetto qui. Sappiamo che ci sono società più grandi e importanti. Sono più forti dal punto di vista economico, possono investire di più».

Certi discorsi sono figli soprattutto di una classifica entusiasmante per tutto il popolo atalantino, gli oltre cento tifosi nerazzurri che saranno al Maradona domani sera sognano la grande impresa, ma sarà tutt'altro che semplice. «Il Napoli è davvero forte, stanno giocando molto bene - ha detto il centrocampista olandese -. Però anche noi siamo forti e siamo in un buon momento. Credo che sarà una bella sfida, se vogliamo stare in alto in classifica dobbiamo misurarci con squadre come il Napoli, la Juventus che abbiamo trovato sabato scorso e penso che sarà una bella sfida. Abbiamo tanta voglia, sarà difficile però siamo fiduciosi».

De Roon tornerà senza dubbio titolare al centro della linea di mezzo, probabile che giochi con il suo "gemello" Freuler e proprio da una chiacchierata con il compagno svizzero è uscita una considerazione molto curiosa su cosa manca ancora a de Roon per completare la "collezione" di grandi imprese con la Dea: «Un gol in Champions mi manca. Ne ho parlato con Remo l’altro giorno: ho fatto gol sotto la nuova curva in casa e adesso voglio farlo anche in Champions. Sono due le cose che mi mancano: una vittoria a San Siro contro l’Inter e un gol nella massima competizione europea».