Atalanta
Movimenti

De Roon difensore, Palomino migliore in campo e Demiral in panchina: è già il futuro?

Le scelte del tecnico lasciano più di un dubbio su cosa potrà avvenire nel reparto difensivo nerazzurro in estate. Tante le possibilità

De Roon difensore, Palomino migliore in campo e Demiral in panchina: è già il futuro?
Atalanta 16 Maggio 2022 ore 09:30

di Fabio Gennari

Ci sono segnali e scelte di Gasperini che stanno facendo venire tanti dubbi ai tifosi. Una di queste è stata amplificata dalla formazione mandata in campo contro il Milan e lascia aperte molte possibilità per il futuro: Merih Demiral non gioca solo per scelta tecnica (assolutamente legittima) o perché è già stato deciso che non farà parte dell'Atalanta del domani? La domanda è legittima.

A Milano, Palomino è stato il migliore in campo. Le sue prestazioni in questa stagione sono state spesso sopra la media e si tratta di un merito importante del tucumano. Certo, ogni tanto qualche errore lo ha commesso, ma complessivamente il rendimento è stato davvero positivo. In tema di acciacchi fisici non è andato tutto liscio, ma a 32 anni è arrivato un rinnovo di contratto e nell'Atalanta della prossima stagione, con ragazzi come Scalvini, Lovato e Okoli che rappresentano il futuro della difesa orobica, uno come lui sarà davvero prezioso.

Contro il Milan, però, la sorpresa più grande è stata vedere de Roon difensore di destra, nella zona di Leao. Il centrocampista nerazzurro, adattato in difesa più volte in questa stagione, si pensa possa allungarsi la carriera in quella zona di campo, ma proporlo contro il più forte attaccante avversario, tra l'altro con un passo completamente diverso, sembrava un azzardo. E invece ha avuto ragione Gasperini: de Roon ha contenuto benissimo il suo avversario. Con Demiral a disposizione, veloce e attento in difesa, si sarebbe potuto puntare su di lui, invece non è andata così.

Il turco è in prestito con diritto di riscatto dalla Juventus e gli oltre 20 milioni pattuiti per il riscatto sono una cifra importante. Classe 1998, Demiral ha offerto grandi prestazioni in stagione e il suo rendimento è positivo, ma non è ancora chiaro se sarà riscattato e poi ceduto oppure se si punterà ancora su di lui. I segnali di queste ultime partite più di un dubbio lo lasciano, sul giocatore gli interessi di squadre che giocano la Champions League non mancano e sarà importante capire a breve cosa avrà intenzione di fare la società orobica.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter