Menu
Cerca
Sogni infranti

Dopo Anfield, la Johan Cruijff Arena: l'amarezza di giocare senza pubblico in stadi così

Oltre 55mila posti di capienza completamente vuoti per le norme anti-Covid che non permettono l'accesso ai tifosi

Dopo Anfield, la Johan Cruijff Arena: l'amarezza di giocare senza pubblico in stadi così
Atalanta 09 Dicembre 2020 ore 00:12

di Fabio Gennari

Quando sono stati sorteggiati i gironi, una delle considerazioni più amare è stata questa: aspetti una vita di poter vedere l'Atalanta in stadi da sogno e poi la pandemia maledetta manda tutto a rotoli. I tifosi della Dea questa sera guarderanno in televisione la sfida con i lancieri d'Olanda e lo spettacolare stadio intitolato a Cruijff si presenterà completamente e desolatamente vuoto.

In cuor suo, il tecnico Gasperini spera ovviamente di conquistare anche la casa dell'Ajax come già successo una quindicina di giorni fa con Anfield, la differenza è nel risultato che serve alla squadra orobica, ma se da un lato il fattore campo è praticamente azzerato dall'assenza di pubblico dall'altro è davvero una sciagura che simili sfide di livello mondiale per la squadra bergamasca si giochino senza la possibilità di accesso per un popolo che, anche ad Amsterdam come a Liverpool, avrebbe dato vita a un esodo clamoroso.