Menu
Cerca
Le pagelle

Gara di grande sacrificio, Toloi e Pessina sugli scudi con Djimsiti. Malissimo Ilicic

Grande prova di carattere dei nerazzurri, i migliori sono ben tre mentre dietro la lavagna finisce solo il numero 72 sloveno che non entra mai in partita

Gara di grande sacrificio, Toloi e Pessina sugli scudi con Djimsiti. Malissimo Ilicic
Atalanta 24 Febbraio 2021 ore 23:45

di Fabio Gennari

Una gara totalmente stravolta dall’espulsione (affrettata e ingiusta) di Freuler al 18′. Tra i nerazzurri molto bene Pessina, Toloi e Djimsiti, ma sono in tanti a meritarsi la piena sufficienza. Unico dietro la lavagna? Josip Ilicic, entrare in campo così non serve a nulla. Giusto toglierlo nel finale.

Gollini 6,5: la prima parata vera della sua gara arriva nel recupero del primo tempo ed è un prodigio su Casemiro. Inoperoso nella ripresa, subisce il gol di Mendy all’86’ che lo trafigge all’angolino: è un po’ coperto e parte (forse) leggermente in ritardo.

Toloi 7: buona prima frazione di gioco dalle parti di Vinicius che viene fermato sia con le buone che con le cattive. Buonissima prova anche nella ripresa, chiude tra i migliori.

Romero 6,5: gli tocca Isco che non è un centravanti di ruolo ma è sempre in movimento, fino al riposo è bravissimo a contenerlo sia in anticipo che di posizione. Tiene bene la linea anche nella ripresa.

Djimsiti 7: il migliore della difesa fino al riposo, attento e sempre in vantaggio su Asensio, anche nel secondo tempo è attento ed esce pure sugli esterni strappando ottimi palloni.

Maehle 6,5: fino al riposo potrebbe anche spingere un po’ di più ma non si lancia con continuità nello spazio, tiene però benissimo il campo fino alla fine e si conferma tra i positivi. (85’ Palomino sv)

de Roon 6: Kroos è un brutto cliente, lo patisce un pochino ma cerca comunque di tenere la zona con precisione. Resiste fino alla fine, gara di grande sostanza.

Freuler 6: inizia in marcatura su Modric ma la sua partita finisce al 18’ per una decisione decisamente affrettata del direttore di gara Stieler che lo caccia dopo un fallo su Mendy. Replay alla mano, bastava il giallo.

Gosens 6,5: bello il suo duello con Vazquez tutta corsa e polmoni, fino alla fine tiene benissimo in difesa e riparte con grande forza chiudendo tra i migliori.

Pessina 7: prima trequartista, poi interno al posto di Freuler, è molto dinamico e questo gli permette di arrivare un po’ ovunque. Chiude migliore in campo e si conferma un giocatore di altissimo livello.

Muriel 6: bel cross per Gosens al 6’ (alto di pochissimo), conclusione al 41’ (destro largo di un metro) e poco altro in fase d’attacco dentro una partita resa complicatissima dall’espulsione di Freuler. (56’ Ilicic 4,5: va bene che non sono le sue partite, va bene che di palloni giocabili non ne sono arrivati, ma in questi momenti non bisogna far altro che mettersi a lottare insieme ai compagni. Lui non lo ha fatto ed è stato giustamente sostituito. 86’ Malinovskyi sv)

Zapata 6: inizia con buon piglio, la gara è di studio e al 18’ resta anche solo in attacco dopo il rosso a Freuler. Lascia il campo alla mezz’ora per un problema muscolare. (30’ Pasalic 6,5: gara di grande sacrificio, difende molto bene e cerca anche di ripartire in qualche occasione. Buona prestazione).

All. Gasperini 6,5: prepara un certo tipo di gara e dopo 18’ minuti è costretto a inventarsene un’altra. Nel dopo gara si lamenta dell’arbitraggio (giustamente) e sinceramente poteva fare poco di più. La scelta di Ilicic aveva anche una sua logica, il ragazzo purtroppo non ha risposto e lui nel finale lo ha giustamente tolto.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli