Atalanta
Le parole del mister

Gasperini non cerca alibi: «Il rammarico è non aver giocato come sappiamo fare»

Il tecnico è parso molto amareggiato dopo la sconfitta per 2-3 contro il Villarreal e l'eliminazione dalla Champions League

Gasperini non cerca alibi: «Il rammarico è non aver giocato come sappiamo fare»
Atalanta Bergamo, 09 Dicembre 2021 ore 21:25

La faccia con cui Gasperini si presenta ai microfoni di Amazon dopo la partita dice tutto. E le sue prime parole lo confermano: «Non siamo riusciti a esprimere il nostro gioco per gran parte della partita. Alla fine ci abbiamo provato, ma era difficile».

Eppure, se quel palo di Muriel, o la ribattuta di Toloi, fossero stati dei gol, forse ora staremmo commentando qualcosa di diverso... «Sì, se quella palla fosse entrata avremmo avuto maggiori possibilità nel finale. Ma è anche vero che nei novanta minuti non siamo stati capaci di fare la partita. Cosa che era nelle nostre corde. Ed è questo che lascia il rammarico più grande».

I commentatori di Amazon sottolineano come, nel primo tempo, Gasperini abbia più volte sottolineato alla panchina come quella in campo non sembrasse nemmeno la sua squadra. Un problema di testa? «Anche, ma non solo. Abbiamo anche avuto problemi di tecnica. Non siamo riusciti a esprimerci al meglio, siamo mancati sotto il punto di vista tecnico. Quando siamo migliorati nel gioco, infatti, abbiamo creato occasioni e gol».

Gasperini ha poi concluso così: «La partita si è messa subito bene per loro e noi abbiamo dovuto forzare. Dovevamo giocare veramente bene sotto l'aspetto tecnico, perché loro si sono chiusi e sono organizzati, lo sapevamo. Noi però siamo capaci di farlo, ma non stasera. Ripeto, rimane il rammarico per non esserci espressi al meglio».