Atalanta
Numeri che parlano da soli

Gli 11 mesi da urlo della Dea di Gasperini: 336 giorni, 65 partite ufficiali e ben 38 vittorie

In meno di un anno, la squadra bergamasca ha giocato tantissime partite e ottenuto risultati davvero positivi: l'impresa è grandiosa

Gli 11 mesi da urlo della Dea di Gasperini: 336 giorni, 65 partite ufficiali e ben 38 vittorie
Atalanta 25 Maggio 2021 ore 09:00

di Fabio Gennari

Con la sfida di domenica sera (23 maggio) persa contro il Milan, si sono conclusi quasi undici mesi di impegni assolutamente incredibili che hanno visto l'Atalanta attraversare due stagioni ufficiali e giocare la bellezza di 65 partite tra campionato, Coppa Italia e Champions League. Considerando che si tratta di 336 giorni di calendario, la media è di una gara ogni (circa) cinque giorni. Riposi e viaggi compresi. Praticamente un tour de force continuo in cui la squadra bergamasca ha ottenuto risultati strabilianti. Incredibili.

A fronte di queste 65 partite giocate, l'Atalanta ha chiuso in appena dodici occasioni con una sconfitta e basta "pesare" un po' questi ko per capire che le gare sbagliate sono addirittura ancora meno. Tolte le sfide con Inter e Milan (le ultime due delle stagioni 2019/20 e 2020/21), l'Atalanta ha perso a Napoli (4-1) nell'unica giornata in cui forse la squadra non ha espresso quasi mai il suo calcio (anche a causa della stanchezza dopo i viaggi con le Nazionali). Per il resto, pochi passi falsi in campionato e ben quattro sconfitte di Champions: Paris Saint-Germain, Liverpool e due volte Real Madrid.

Il bottino complessivo di gol segnati è di 140, le reti incassate sono 81, con 38 vittorie e 15 pareggi a completare un ruolino di marcia davvero incredibile. Attraversare undici mesi di partite con una frequenza simile di impegni (la squadra si è fermata, di fatto, appena un paio di settimane ad agosto 2020) significa avere una forza mentale e uno spirito di sacrificio davvero altissimo. Anche perché i giocatori non sono robot e quindi la mancanza di pubblico e la convivenza quotidiana con la pandemia è stato un fattore da tenere in grande considerazione.

In Serie A, i nerazzurri hanno fatto qualcosa di davvero importante. Le gare giocate sono state addirittura 51, l'Atalanta ne ha vinte 32, cui vanno aggiunti 12 pareggi per un percorso complessivo lastricato da ben 44 sfide che hanno portato punti decisivi per il raggiungimento di non una, ma addirittura due qualificazioni consecutive alla Champions League. La continuità, nel tempo, paga sempre e da questo punto di vista gli ultimi undici mesi sono stati semplicemente strabilianti.