Menu
Cerca
Bellissima vittoria interna

Grande prova di forza dell’Atalanta, entra Ilicic e ribalta la Roma: 4-1

Dopo un primo tempo di grande difficoltà, l'ingresso di Ilicic cambia volto ad una squadra che supera con un netto poker i giallorossi

Grande prova di forza dell’Atalanta, entra Ilicic e ribalta la Roma: 4-1
Atalanta 20 Dicembre 2020 ore 20:05

di Fabio Gennari

La qualità, alla fine, paga sempre. E in questo gruppo, di qualità, ce n’è in abbondanza. Grazie a una perfetta gestione dei cambi di Gasperini, l’Atalanta ribalta la Roma con un nettissimo 4-1 e nonostante un primo tempo bruttino i nerazzurri riescono a vincere con pieno merito la sfida e salgono a quota 21 punti in classifica. Decisiva la prestazione di Ilicic (2 assist e 1 gol), bravissimo anche Gollini a tenere in partita la formazione nerazzurra, ma in generale è la squadra a dare risposte importantissime al tecnico e a tutta la tifoseria. Senza Gomez, i bergamaschi trovano comunque la via del gol e fanno sognare i tifosi.

Pronti, via e la squadra nerazzurra va subito sotto. Fuga sulla sinistra di Mkhitaryan, l’armeno punta Toloi che gli lascia troppo spazio e favorisce l’assist al centro per Dzeko che controlla indisturbato (marcatura troppo morbida di Romero) e insacca al 3’. La Roma poco dopo rischia addirittura il raddoppio, Spinazzola in campo aperto sfrutta un errato movimento di Toloi e sull’uscita di Gollini prova il gol d’autore ma la palla sbatte sul palo e finisce fuori.

La Roma è compatta, l’Atalanta non riesce ad alzare il ritmo e senza buone idee dai centrocampisti avanzati, Pessina e Malinovskyi, diventa dura servire palloni interessanti a Zapata. Il primo tiro verso la porta di Mirante è di de Roon al volo sugli sviluppi di un calcio d’angolo (32’), nel finale del primo tempo i padroni di casa cercano la via della rete, ma prima Zapata sbaglia un controllo semplice (40’, assist di Freuler e chiusura di Mancini) e poi Malinovskyi si fa stoppare all’ultimo da Ibanez. In pieno recupero, grande intervento in tuffo di Gollini sulla punizione di Pellegrini che evita lo 0-2.

Gasperini durante l’intervallo cambia assetto con Ilicic per Pessina e mette in campo la squadra più offensiva, gli effetti sono immediati e dopo un’occasione fallita da Malinovskyi e una grande parata di Gollini su Veretout, l’Atalanta piazza il micidiale uno-due che ribalta completamente l’inerzia del match. Ilicic manda in rete prima Zapata (60’) e poi Gosens (70’), una volta sul 2-1 Gasperini cambia Zapata con Muriel e il colombiano ci mette una manciata di secondi a fissare il 3-1 recuperando un pallone sbagliato da Veretout. Lo sloveno conquista definitivamente la palma del migliore in campo con una serpentina vincente all’85’ (gol del 4-1), la gara si chiude senza recupero e la Dea sale a 21 punti (con una gara in meno) dimezzando lo svantaggio con i capitolini e dando una grandissima dimostrazione di forza.

Atalanta-Roma 4-1

Reti: 3’ Dzeko (R), 60’ Zapata (A), 70’ Gosens (A), 73’ Muriel (A), 85’ Ilicic (A)

Atalanta (3-4-1-2): Gollini, Toloi, Romero (46’ Palomino), Djimsiti, Hateboer, de Roon, Freuler, Gosens (89’ Mojica), Malinovskyi (81’ Miranchuk), Pessina (46’ Ilicic), Zapata. All. Gasperini

Roma (3-4-2-1): Mirante, Mancini, Smalling, Ibanez, Karsdorp, Pellegrini (81’ Villar), Veretout (81’ Perez), Spinazzola (65’ Peres), Pedro (73 Cristante), Mkhitaryan, Dzeko. All. Fonseca.

Arbitro: Di Bello di Brindisi (Longo e Cecconi; Ayroldi; Irrati e Tolfo)

Ammoniti: 35’ Pellegrini (R), 37’ Malinovskyi (A), 39’ Romero (A), 55’ Gasperini (A), 57’ Mirante (R), 63’ Mancini (R)

Espulso: 37’ Bangsbo (A)

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli