Menu
Cerca
La curiosità statistica

L’Atalanta segna tanti gol anche a tutte le grandi italiane, tranne che all’Inter

Le difficoltà incontrate a Milano contro i nerazzurri di Conte in fase realizzativa non sono casuali: contro la formazione meneghina è una costante delle ultime quattro partite

L’Atalanta segna tanti gol anche a tutte le grandi italiane, tranne che all’Inter
Atalanta 09 Marzo 2021 ore 22:17

di Fabio Gennari

Ci sono caratteristiche tecniche, tattiche, fisiche e atletiche. Si parla di schemi  e di scelte di moduli e giocatori; poi ci sono i numeri e, forse, quelli spiegano meglio di tutto il resto il perché una squadra, nella fattispecie l’Inter, sia davvero indigesta per un’altra, in questo caso l’Atalanta. L’analisi è parziale, mancano ancora gli scontri diretti di ritorno con Roma, Juventus e Milan, ma a questo punto della stagione il dato è comunque interessante: l’Atalanta ha difficoltà tremende a fare gol all’Inter.

Analizzando le ultime quattro partite giocate contro le sei squadre top della nostra Serie A, si scopre che ci sono difese costantemente (e largamente) perforate da parte dei nerazzurri: Roma e Lazio hanno incassato la bellezza di 11 reti, il Milan è a 10, il Napoli a 9, la Juventus a 5 e l’Inter appena a quota 2. Considerando che non sempre si possono vedere gare chiudersi in goleada quando ci sono in campo formazioni di così alto livello, questa difficoltà diventa un fattore determinante.

Se ci sono dei “bus” davanti alla porta bisogna trovare il modo di spostarli, pensare che gli altri ti facciano sempre giocare perché sono squadre di un certo livello non è sempre vero e infatti l’Inter di Conte si è messa in trincea dimostrando rispetto e tanta capacità di soffrire di fronte a una formazione con precise caratteristiche. L’aspetto positivo di questa statistica riguarda senza dubbio il fatto che Roma, Milan e Juventus sono tre squadre che ancora vanno affrontate da parte degli orobici.

Lo scontro diretto contro la formazione di Fonseca molto probabilmente sarà pesantissimo nella corsa alla qualificazione in Champions per la prossima stagione, con la Juventus e il Milan si giocherà a Bergamo e non va dimenticata nemmeno la finale di Coppa Italia: per i numeri dei gol fatti ma anche per tanti altri motivi è molto importante che non ci sia l’Inter a battagliare il prossimo 19 maggio a Roma contro la Dea. La Juve è più abituata a certi palcoscenici ma i nerazzurri di Conte hanno fame di vittoria. In queste situazioni, questo fa tutta la differenza del mondo.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli