Parlano i numeri

A chi accusa, velatamente, l’Atalanta di doping: com’è che la Lazio ha corso di più?

Le illazioni di qualcuno vengono subito messe a tacere dall'analisi della partita attraverso le statistiche diffuse dalla Lega Calcio. Semplicemente, la Dea gioca meglio

A chi accusa, velatamente, l’Atalanta di doping: com’è che la Lazio ha corso di più?
26 Giugno 2020 ore 15:16

di Fabio Gennari

Nelle ultime ore, dopo la strepitosa rimonta dell’Atalanta contro la Lazio, tanti commentatori e qualche ex addetto ai lavori (vedi Zeman) si sono addentrati in strane congetture dai contorni poco chiari. Allusioni, mezze accuse e riferimenti di dubbio gusto alle motivazioni che permetterebbero all’Atalanta di correre più di tutti. Illazioni francamente ridicole, smentite dai numeri.

Secondo i report della Lega Calcio, Atalanta-Lazio si è chiusa con gli ospiti che hanno corso ben 3,7 km in più dei padroni di casa, e per di più con una velocità maggiore (7 km/h di media per la Lazio contro i 6,7 dell’Atalanta). Questo cosa dimostra? Che la squadra di Gasperini non corre più degli altri, semplicemente lo fa meglio degli altri. Lo fa con un atteggiamento propositivo (baricentro a 62 metri dalla propria porta, oltre 20 metri in più della Lazio) e con una ragnatela di passaggi (407 contro 219, precisione dell’86 per cento contro il 76 per cento degli avversari) che spiegano la superiorità in termini di tiri (13 a 5, 9-3 quelli in porta), occasioni da gol (10-2) e calci d’angolo (11-0).

Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia