Atalanta
Pareggio indigesto

Il 2021 della Dea si chiude con un deludente 0-0 col Genoa e una gara da dimenticare

L'Atalanta non subisce niente, ma non punge nemmeno mai. I nerazzurri tornano da Genova ancora quarti, ma con appena un punto guadagnato

Il 2021 della Dea si chiude con un deludente 0-0 col Genoa e una gara da dimenticare
Atalanta 21 Dicembre 2021 ore 22:49

di Fabio Gennari

Brutta partita, brutta serata, brutto risultato. La peggior Atalanta della stagione in trasferta esce da Marassi con uno 0-0 giusto per quello che i bergamaschi (non) hanno fatto e chiude il girone di andata con 38 punti. Peccato, si pensava potesse essere una serata molto diversa sia sul piano del gioco che del risultato e invece il bunker genoano ha resistito fino alla fine senza particolari sofferenze e con Sportiello (titolare al posto di Musso) che chiude senza voto.

In un Ferraris semi deserto e con un vento gelido a spazzare il (bruttissimo) terreno di gioco, l’Atalanta costruisce pochino nella prima frazione di gioco e le azioni davvero degne di nota sono due: la combinazione Miranchuk-Zapata al 6’, con destro potente del colombiano respinto da Sirigu, e la palla vagante per il russo al 21’ con Bani che spazza l’area a due passi dalla linea di porta prima che Miranchuk riesca a concludere. Dalle parti di Sportiello, invece, non succede assolutamente nulla. L'Atalanta ci prova con più qualità, ma lo 0-0 resiste senza problemi fino al riposo, con Gasperini che è anche costretto a togliere Zapata per Muriel appena prima del recupero (guaio muscolare all’adduttore).

Nella ripresa, la Dea prova subito ad aggredire la formazione rossoblù. Koopmeiners impegna Sirigu, ma questa al 48’ resterà l’unica parata di tutto il secondo tempo dell’estremo difensore rossoblù: la formazione di Gasperini non riesce mai a essere pericolosa e tutti gli uomini d’attacco risultano davvero poco incisivi (anche Piccoli, entrato negli ultimi minuti, spreca una ottima occasione di testa nel finale) in una serata dove sarebbe stato fondamentale fare gol e invece si torna a Bergamo con il secondo 0-0 stagionale, prima gara in trasferta in cui l’attacco della Dea si inceppa. Proprio nel giorno peggiore, a pochi giorni da un Natale che sognavamo a 40 o più punti e che invece passeremo un pelo più in basso, sempre al quarto posto ma un po’ meno avvantaggiati rispetto a prima.

Genoa-Atalanta 0-0

Genoa (3-5-2): Sirigu, Vasquez, Criscito (68’ Ghiglione), Bani, Biraschi, Portanova (88’ Melegoni), Badelj, Sturaro (88’ Hernani), Cambiaso, Ekuban, Destro (72’ Pandev). All. Shevchenko

Atalanta (3-4-3): Sportiello, Djimsiti, Demiral, Palomino, Hateboer, Koopmeiners (84’ Piccoli), Freuler (46’ de Roon), Zappacosta, Miranchuk (65’ Pasalic), Zapata (45’ Muriel), Malinovskyi (65’ Ilicic). All. Gasperini

Arbitro: Valeri di Roma

Ammoniti: 19’ Sturaro (G), 23’ Freuler (A), 41’ Badelj (G)