La curiosità

L’Atalanta ha segnato 87 gol in stagione, ma solo due su calcio di punizione

La Dea non è squadra da calci piazzati: appena due le reti arrivate grazie a questo fondamentale

L’Atalanta ha segnato 87 gol in stagione, ma solo due su calcio di punizione
22 Maggio 2020 ore 01:10

di Fabio Gennari

C’è un fondamentale che l’Atalanta non riesce a sfruttare a dovere in nessun modo: il calcio di punizione diretto. La formazione orobica segna a ripetizione, sono 87 le reti in tutte le competizioni di questa stagione (70 quelle nella sola Serie A) e solo in due occasioni sul tabellino sono finiti giocatori capaci di far gol da calcio piazzato (rigori esclusi). Eppure in gruppo ci sono fior di tiratori, come mai non si riesce a sfruttare anche questo fondamentale che spesso, in altre squadre, ha fatto la differenza?

Stiamo ovviamente cercando il classico “pelo nell’uovo”, ma è innegabile che la squadra di Gasperini ha dato dimostrazione di avere poca attitudine coi calci piazzati. Gli unici due gol di questa stagione sono stati firmati da Muriel (momentaneo 0-2 sul campo della Lazio, punizione laterale che nessuno ha deviato) e Ilicic (storico gol da centrocampo sul terreno di gioco del Torino): eventi talmente speciali da essere difficilmente ripetibili.

Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
ANCI Lombardia