Menu
Cerca
Svelato l'arcano

Il tatuaggio con Ilicic ad Anfield dopo il gol con il Liverpool? Non è di Josip ma di Mario!

Grazie a una rapida indagine abbiamo scovato il padrone del polpaccio che lo sloveno ha postato sui social

Il tatuaggio con Ilicic ad Anfield dopo il gol con il Liverpool? Non è di Josip ma di Mario!
Atalanta 15 Maggio 2021 ore 08:45

di Fabio Gennari

«Ho fatto arrivare la foto a Ilicic per vie traverse, visto che il tatuaggio gli è piaciuto ha pensato bene di pubblicarlo e io sono rimasto molto sorpreso: è stata una sensazione strana e non capivo se fosse uno scherzo, tutti gli amici mi scrivevano per informarmi della situazione». Questo appassionato tifoso dell'Atalanta si chiama Mario Salvi, ha 51 anni e vive a Scanzorosciate. Segni particolari? Il polpaccio su cui c'è raffigurato Josip Ilicic in quel di Anfield non è del campione sloveno, ma il suo.

4 foto Sfoglia la gallery

«Come sempre - ha raccontato Mario spiegando quando è nata l'idea di questo tatuaggio -, per ogni evento importante della Dea mi piace mettere un ricordo sulla pelle. Questa immagine mi sembrava bella: Ilicic che conquista Anfield. Specialmente dopo tutto quello che aveva passato». E sul corpo del cinquantunenne di Scanzo non c'è solo la raffigurazione di Ilicic. «È vero, ne ho altri tre. Una Europa nerazzurra per il ritorno in Europa, il risultato della prima vittoria in Europa League e quello della prima vittoria in Champions. Ce ne sono altri riguardanti la Dea in generale e poi due riguardanti i miei eroi: Mondonico e Stromberg».

Un altro tatuaggio di Mario Salvi è quello che rappresenta i suoi figli allo stadio con la maglietta di Caldara, nato e cresciuto proprio a Scanzo. La particolarità di tutta questa vicenda, però, sta nel fatto che Ilicic non ha nessun tatuaggio. Evidentemente però l'iniziativa di questo tifoso gli è piaciuta molto, al punto da renderla pubblica sui social.

Nel giro di poche ore, dunque, è stato svelato l'arcano. Il campione sloveno non ha deciso di farsi un tatuaggio (come hanno raccontato invece praticamente tutte le testate nazionali), nel mondo del calcio di oggi è merce rara vedere un protagonista di altissimo livello presentarsi in campo o in sala stampa con la pelle completamente intonsa. Ilicic è, anche in questo, un giocatore vecchia maniera. Ma chissà che l'iniziativa di Mario non gli faccia cambiare idea. In fondo, Ilicic ne avrebbe a bizzeffe di immagini da tatuarsi.