Ilicic, Cornelius e Orsolini ok (ma Spinazzola è andato ko)

Ilicic, Cornelius e Orsolini ok (ma Spinazzola è andato ko)
Atalanta 05 Settembre 2017 ore 09:33

Nonostante l’infortunio di Spinazzola con l’Italia di Ventura in Spagna, arrivano ottime notizie dagli impegni con le Nazionali nel fine settimana di stop della Serie A. L’esterno di Foligno dovrebbe tornare in gruppo dopo la gara con il Chievo del 17 settembre (difficile per Atalanta-Crotone, più facile per Fiorentina-Atalanta) e mentre a Gasperini resta solo Gosens sulla fascia mancina, ci sono tre ragazzi che potranno davvero dare un contributo importante alla squadre orobica contro il Sassuolo.

 

https://www.youtube.com/watch?v=8zLH8mbziO4

 

Ilicic trascina la Slovenia: doppietta. Dopo la sconfitta in Slovacchia di venerdì scorso, Ilicic si è ripreso la scena trascinando la Slovenia alla vittoria contro la Lituania per 4-0 e realizzando una doppietta. Importanza dei tre punti per la sua squadra a parte, ciò che interessa di più a tutti i tifosi bergamaschi è la gara giocata da protagonista del fantasista ex Fiorentina, che è stato freddissimo nella trasformazione di due calci di rigore mandando al tappeto gli avversari. Già a Napoli Gasperini aveva dimostrato di puntare forte sul numero 72 nerazzurro, il doppio impegno e i quasi 180' minuti giocati con la Nazionale probabilmente lo avranno un po’ stancato ma considerando che anche il suo compagno Kurtic è stato chiamato ad un super lavoro è probabile che un po’ di turnover permetta a tutti di dare un buon contributo anche contro il Sassuolo senza svuotare troppo le riserve di energia: la gara contro gli inglesi dell’Everton (14 settembre) per l’esordio in Europa League ormai è dietro l’angolo.

 

https://www.youtube.com/watch?v=9fnl-f1Ckl8

 

Bomber Cornelius in gol con la Danimarca. Nel fine settimana di partite valide per le qualificazioni ai Mondiali, c’è stata gloria anche per il centravanti atalantino Andreas Cornelius. Il numero 9 vichingo è sceso in campo sia contro la Polonia (4-0 per i suoi) che in Armenia (altra vittoria per 4-1), dando un contributo importante per la conquista di sei punti che sulla strada verso Russia 2018 potrebbero diventare molto importanti. In attesa di vedere il numero 9 atalantino in campo dal primo minuto con la maglia della Dea, le prestazioni con la Nazionale per ora confermano che l’ingaggio del classe 1993 danese non è un salto nel buio. Se la Danimarca lo schiera per due gare consecutive Cornelius evidentemente rappresenta un valore per la sua Nazionale e il gol segnato contro la Polonia dimostra che il ragazzo ci sa fare: è la seconda marcatura nel Girone E di qualificazione.

 

https://www.youtube.com/watch?v=D6RT2ha4Jlw

 

Under 21, Orsolini subito protagonista. Se Ilicic e Cornelius rappresentano ormai due certezze per Slovenia e Danimarca, il nuovo corso dell’Under 21 di Gigi Di Biagio ha subito lanciato il bomber del Mondiale Sub20 Riccardo Orsolini. Nelle due sfide contro Spagna e Slovenia il tecnico ha deciso di regalare due spezzoni al ragazzo che l’anno scorso si è fatto notare con la maglia dell’Ascoli e lui ha subito timbrato il cartellino con la rete del 4-1 finale contro gli sloveni. In maglia nerazzurra non abbiamo ancora potuto assistere a nessun minuto ufficiale di Orsolini ma nelle prossime gare è quasi certo che anche per lui ci sarà spazio. Con una batteria di attaccanti come Gomez (il capitano, sabato a Caravaggio, è stato protagonista con quattro assist per i quattro gol della Dea), Ilicic, Orsolini, Petagna e Cornelius, oltre al giovane Vido, l’Atalanta può guardare con grande fiducia al futuro e quel fastidioso zero in classifica speriamo sia destinato a schiodarsi molto presto.