La smentita

La Curva Nord prende le distanze dalla manifestazione (ultrà?) del 6 giugno a Roma

Non meglio precisata iniziativa partita da Brescia e dalla quale diverse curve d'Italia (compresa la Pisani) hanno preso le distanze

La Curva Nord prende le distanze dalla manifestazione (ultrà?) del 6 giugno a Roma
20 Maggio 2020 ore 13:00

di Fabio Gennari

Il prossimo 6 giugno a Roma dovrebbe esserci (il condizionale in questi casi è d’obbligo) una manifestazione organizzata da un gruppo di persone di Brescia che si fa chiamare “Ragazzi D’Italia”. Si tratta di una protesta contro la politica e che, negli intenti di chi la promuove, vorrebbe unire tante anime del Paese. Già così c’è poco o nulla di una manifestazione ultras, eppure qualcuno l’ha rappresentata come tale. Così da più parti sono arrivati comunicati che prendono le distanze. Alcune verifiche hanno confermato che non si tratta affatto di qualcosa legato strettamente al mondo del tifo organizzato e da Bergamo è arrivata una presa di distanze netta e perentoria.

Sulla pagina Facebook “Sostieni la Curva” è stata pubblicato un messaggio eloquente: «Dopo aver letto il nostro nome associato a una manifestazione che si terrà a Roma, la Curva Nord Bergamo vuole con forza ribadire che MAI sarà coinvolta in iniziative che non c’entrano con il mondo Ultras ed è per questo che prendiamo le distanze da tutto questo. Ognuno, personalmente, è sempre libero di pensare e agire come meglio crede, di partecipare ad ogni iniziativa che ritiene opportuna ma senza coinvolgere una Curva che da sempre si è distinta per apoliticità e che ha fatto dell’unione la propria forza. CURVA NORD BERGAMO».

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia