La festa del settore giovanile Summit di mercato con Gasp

La festa del settore giovanile Summit di mercato con Gasp
Atalanta 24 Maggio 2018 ore 10:22

Prima la versione più bella del grande orgoglio atalantino, poi le parole del presidente Percassi ai giornalisti e infine un summit di mercato tra la società e Gasperini in cui si sono fatti passi avanti sulla rosa di nomi che rappresentano gli obiettivi di mercato. L’Atalanta, nonostante sia terminata la stagione agonistica della prima squadra, è sempre al lavoro per il futuro e quella di ieri è stata una giornata molto importante per tutto il mondo nerazzurro.

 

 

Premio Brembo a Zingonia, tutti i ragazzi presenti. Alle 15.30, sul campo sintetico vicino alla palestra della prima squadra, sono stati consegnati dodici riconoscimenti ai ragazzi più meritevoli del settore giovanile orobico. Il premio Brembo, realtà internazionale da alcuni mesi partner della Dea, ha visto la partecipazione del Crs Officer Cristina Bombassei e, per Atalanta, dell’amministratore delegato Luca Percassi. Sul campo, davanti alla tribuna gremita di genitori, erano presenti tutte le squadre che rappresentano il settore giovanile orobico con un impatto visivo grandioso. Forse per la prima volta, i 365 giocatori e gli 85 tra allenatori e accompagnatori che ogni giorno lavorano sui campi del Centro Bortolotti sono stati raccolti in divisa ufficiale sullo stesso terreno e Luca Percassi, una volta preso il microfono, non ha nascosto la sua soddisfazione. «È bello vedervi tutti uniti – ha detto – e siamo orgogliosi perché anche fuori dal campo i ragazzi dell’Atalanta dimostrano grande disciplina. Ce lo dicono in tanti e le attestazioni di stima arrivano da ogni parte. Per noi questo è motivo di soddisfazione e ci spinge a fare sempre di più per migliorare il centro sportivo».

Arriva Percassi, i ragazzi festeggiano. Dopo circa un’ora di premiazione, nel pomeriggio assolato di Zingonia ecco spuntare la sorpresa più bella per i piccoli atalantini. Il presidente Antonio Percassi arriva di corsa da Milano e con tutti i giovani radunati per la foto di gruppo il saluto è ancora più caloroso. Il numero uno della società non nasconde la sua soddisfazione e le sue parole ricalcano quello che aveva già detto il figlio Luca. Poco dopo, davanti ai giornalisti, ecco la conferma di come le squadre giovanili siano seguite a tutti i livelli. «È vero – racconta il presidente -, ogni tanto mi capita di vedere le partite dei più piccoli e mi diverto molto. Abbiamo tante squadre, puntiamo molto sui più giovani e vederli tutti assieme è emozionante. I numeri sono importanti, abbiamo tantissimi ragazzi e nei prossimi tre anni i progetti che saranno realizzati qui a Zingonia sono la dimostrazione di quanto la società sia attenta al lavoro quotidiano dei più giovani. L’orgoglio per la considerazione che c’è in Italia e non solo rispetto al nostro settore è veramente grandioso».

 

 

Summit di mercato, passi avanti per il futuro. La conferma è arrivata dal numero uno nerazzurro in persona: ieri a Zingonia è andato in scena il primo vero summit di mercato tra la società (presenti Luca e Antonio Percassi oltre ai dirigenti Giovanni Sartori, Roberto Spagnolo e Umberto Marino) e il tecnico di Grugliasco. Iniziato poco dopo le 17, il summit si è concluso all’ora di cena e anche se le bocche sono ovviamente cucite ci sono conferme che si sono fatti passi avanti sui nomi da puntare per migliorare il gruppo. L’Atalanta cerca un centravanti e qualcosa a centrocampo (out di sinistra e vice Cristante) e nelle prossime settimane ci saranno delle accelerate. Gasperini ha presenziato poi in serata al Tennis Vip di Cividino e le sue parole confermano tutto. «Vogliamo fare ancora qualcosa di importante e soddisfacente – ha sottolineato –, anche se è ancora presto per spendere dei nomi. In Europa partiremo dai preliminari e non ci sono problemi, pensando al campionato qualche sorpresa c’è sempre nelle prime posizioni». Secondo alcuni rumors, intanto, la Roma sarebbe tornata in pole position per Cristante (trenta milioni) mentre il nome di Soriano è sempre molto chiacchierato per la sua sostituzione.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli