Vivaio nerazzurro

È il fine settimana di Atalanta e Milan. La Primavera, invece, ospiterà la Lazio

È il fine settimana di Atalanta e Milan. La Primavera, invece, ospiterà la Lazio
Bergamo, 22 Febbraio 2020 ore 15:00

di Andrea Licenziato

Siamo entrati nel weekend caratterizzato dalle sfide tra Atalanta e Milan a livello di settore giovanile. Nerazzurri e rossoneri si daranno battaglia con le rispettive formazioni Under 18 e Under 15, anche se avrebbe dovuto confrontarsi anche nella categoria Under 16. Il match dei classe 2004 è stato però rinviato a data da destinarsi per gli impegni della nazionale.

La prima delle rose maschili a intrattenere, domenica 23 febbraio, il pubblico di fede atalantina sarà la Primavera. Alle 12 la corazzata bergamasca aprirà le danze al Centro Bortolotti con l’obiettivo di continuare a far divertire i tifosi. Il gioco intraprendente plasmato dal tecnico Brambilla ha portato e sta portando grande spettacolo, oltre che ottimi risultati. La capolista si troverà di fronte la Lazio, una squadra di buon livello che se non accusasse diversi passaggi a vuoto durante la stagione sarebbe in lotta per la vetta. La scarsa abilità ad andare in gol della truppa guidata da Leonardo Menichini alla lunga è diventata un problema. I capocannonieri biancocelesti sono Cerbara, Franco e Prescoli con tre centri, per avere un’idea gli stessi che hanno realizzato Okoli, Guth e Heidenreich, difensori centrali nerazzurri. La Dea ha messo a segno più del doppio delle marcature degli aquilotti e sta volando al comando della classifica. Per mantenere a distanza il Cagliari, vincente nel match odierno contro il Torino, serve battere la Lazio.

Lorenzi, tecnico dell’U18 (atalanta.it)

Al Centro Sportivo Vismara, l’Under 18 proverà il colpaccio contro il Milan. Il duello con i diavoli rossoneri è in programma domani alle 15 e vedrà i ragazzi di Lorenzi alla ricerca della terza vittoria consecutiva. I nerazzurri troveranno sulla loro strada un ostacolo molto impegnativo da superare, infatti i milanesi sono riusciti a fine gennaio a battere la Sampdoria, formazione che sta inseguendo l’Atalanta al secondo posto. Le qualità dei classe 2002 milanisti possono mettere in difficoltà qualsiasi squadra, ma gli ospiti non vogliono perdere la chance di correre più veloci di tutte le altre compagini Under 18.

 

Trasferta difficile più per la distanza che per il reale valore dell’avversaria quella di domenica per l’Under 17. La corazzata di Bosi andrà a Cagliari e scenderà in campo alle 15 per ripartire dopo aver incassato la prima sconfitta dell’anno. Da settembre i classe 2003 avevano vinto diciotto partite di fila, prima di cadere al cospetto dell’Inter e ora sono chiamati a rispondere presenti con le solite prestazioni maiuscole. L’Under 15, invece, domani alle 14.30 a Zingonia proverà a fare lo sgambetto al Milan. Il gruppo di Gambirasio potrà giocare con la mente libera contro la seconda della classe perché non ha nulla da perdere. Per rientrare nella corsa playoff c’è la necessità di fare punti anche nelle partite più complesse.

Food delivery
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia