Conti d'Europa

Lo straordinario bottino Champions dell’Atalanta: in due edizioni, 106 milioni di euro

Oltre ai grandi risultati del campo, clamoroso anche valore economico della doppia avventura europea tra i grandi del calcio

Lo straordinario bottino Champions dell’Atalanta: in due edizioni, 106 milioni di euro
Atalanta 11 Dicembre 2020 ore 23:48

di Fabio Gennari

Partecipare alla Champions League, dal punto di vista sportivo, è qualcosa di sensazionale per chi ama il calcio. Lo è per i calciatori, per gli allenatori, per le società e per i tantissimi tifosi che seguono la massima competizione continentale per club con passione. Il risvolto economico, tuttavia, è altrettanto importante nella valutazione di avventure europee di questo livello e le prime due storiche partecipazioni alla Champions hanno portato in dote all’Atalanta oltre 106 milioni di euro di soli premi. E non è ancora finita.

La vittoria di Amsterdam ha portato il totale dei premi annuali a quota 46 milioni di euro, che sommati ai 60,9 milioni della passata stagione (2019/20), chiusa con la beffa subita dal Paris Saint-Germain a Lisbona, fanno ben 106 milioni di euro. Un’enormità. Tutto meritato, tutto ancora da aggiornare con le due gare degli ottavi di finale da giocare, ma già ora qualcosa di strepitoso per una piccola (soprattutto riferita agli altri squadroni qualificati per la prima fase a eliminazione della competizione) squadra di provincia che in Champions è quasi esordiente.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità