Menu
Cerca

L’ultima in Curva il 28 aprile Comincia una nuova storia

L’ultima in Curva il 28 aprile Comincia una nuova storia
Atalanta 30 Marzo 2019 ore 09:09

Le condizioni di Toloi e Ilicic, le ultime notizie prima della partenza per Parma ma, soprattutto, la conferma ufficiale che Atalanta-Genoa e Atalanta-Sassuolo si giocheranno a Reggio Emilia. L’Atalanta ha comunicato sul proprio sito ufficiale ciò che ormai si vociferava da parecchie settimane: i lavori allo stadio inizieranno a maggio (la data ufficiale sarà comunicata in un secondo momento) e quindi la Curva Pisani come la conosciamo oggi sarà protagonista del tifo nerazzurro per l’ultima volta nella sfida interna contro l’Udinese del 29 aprile.

 

 

Il comunicato di Atalanta. La società orobica, poco prima di cena, ha pubblicato sul sito ufficiale Atalanta.it un lungo comunicato con tutti i dettagli. “A seguito degli imminenti lavori di riqualificazione che interesseranno lo stadio di Bergamo, Atalanta B.C. comunica che le ultime due partite casalinghe del campionato di Serie A TIM 2018-2019, Atalanta-Genoa in calendario il 12 maggio 2019 con inizio alle 15 e Atalanta-Sassuolo in calendario il 26 maggio 2019 con inizio alle 15 (per entrambe le gare data e orario sono da confermare), si giocheranno al Mapei Stadium di Reggio Emilia. Nei prossimi giorni, con successivo comunicato, verrà resa nota la data di inizio lavori allo stadio di Bergamo e altri dettagli relativi alla riqualificazione”. Questo testo è la conferma, nero su bianco, che la storia sta per scriversi. Con lo spostamento a Reggio Emilia delle ultime due gare interne della stagione l’Atalanta chiude i battenti dello stadio di Bergamo e la prossima volta che metteremo piede dagli ingressi a nord nell’impianto orobico sarà con una Curva Pisani completamente nuova. Le ultime due gare interne della storia con lo stadio attuale saranno Atalanta-Fiorentina di Coppa Italia e Atalanta-Udinese di campionato. Con il mese di aprile si chiuderà un’epoca e ormai manca pochissimo.

 

 

I settori dello stadio. Capienza e settori del Mapei Stadium sono diversi rispetto a quelli dello stadio di Bergamo, qualche minimo disagio è da mettere in conto, ma nello stesso comunicato viene spiegato quale sia l’approccio proposto. Gli abbonati 2018-2019 in Curva Pisani potranno scegliere un posto al Mapei Stadium all’interno del settore denominato Curva Atalanta o in qualsiasi altro settore. Gli abbonati 2018-2019 di tutti gli altri settori dello stadio di Bergamo potranno scegliere un posto in tutti i settori del Mapei Stadium fatta eccezione per il settore denominato “Curva Atalanta”. Chi ha il voucher, potrà accedere solo alla Curva Atalanta senza nessuna operazione preliminare.
La soluzione permetterà una buona distribuzione degli oltre quindicimila abbonati atalantini nell’impianto di Reggio Emilia. I tifosi della Dea conoscono già molto bene lo stadio Mapei visto che è stato teatro delle gare di Europa League delle ultime due stagioni e anche il fatto di affrontare il Sassuolo in una delle due partite di fine stagione non rappresenta un problema: se Bergamo si impegna, a Reggio Emilia ci saranno bergamaschi in numero almeno 9-10 volte superiore rispetto agli emiliani.

 

 

Zingonia: Toloi no, Ilicic in forse. Da Zingonia intanto non arrivano buone notizie in vista della sfida di domenica a Parma. Il difensore brasiliano Toloi ha recuperato dal problema muscolare all’adduttore, ma lamenta un fastidio alla caviglia e al Tardini non sarà a disposizione. Con tutti gli altri difensori in gruppo senza acciacchi, una soluzione si troverà e in vista di giovedì sarà da valutare bene la sua posizione per la gara contro il Bologna. Sempre nella giornata di venerdì è rimasto ai box anche Ilicic: lo sloveno ha un lieve fastidio al ginocchio (niente di muscolare o tendineo), ma non dovrebbe essere nulla di particolare e il ragazzo quasi certamente sarà al suo posto nel tridente di Parma. Per il resto, la formazione nerazzurra sembra scontata: Gollini in porta, Mancini, Masiello e Palomino in difesa, Hateboer e Gosens esterni con de Roon e Freuler centrali e davanti Gomez insieme a Zapata e allo stesso Ilicic. Unica variante possibile è la scelta di uno tra Pasalic e Barrow al posto del colombiano se la stanchezza del viaggio in Giappone e Corea del Sud dovesse farsi sentire. Oggi dopo la rifinitura ne sapremo di più.