Il personaggio

Mattia Caldara è in crescita costante, altra operazione da urlo dell’Atalanta

Sembrava quasi finito, ha avuto la forza di rimettersi in gioco e a Bergamo si è completamente ritrovato

Mattia Caldara è in crescita costante, altra operazione da urlo dell’Atalanta
09 Luglio 2020 ore 11:42

di Fabio Gennari

La gamba forse non è ancora quella dei giorni migliori, però considerando che parliamo di un ragazzo che, lontano da Bergamo, ha avuto lo stesso numero di infortuni gravi (due) e di presenze ufficiali (due) con la maglia del Milan in due anni, c’è davvero di che essere soddisfatti. Mattia Caldara da Scanzorosciate si sta riprendendo l’Atalanta, Gasperini lo schiera con continuità e le risposte del ragazzo sono ottime. Al centro della difesa, il classe 1994 cresciuto nel vivaio sta mettendo in mostra le sue ottime qualità.

I nerazzurri lo hanno ripreso nel mercato di gennaio in prestito per 18 mesi con diritto di riscatto fissato a 15 milioni (al termine della prossima stagione) e stipendio pagato in buona parte dal Milan. Quello che a Milano sembrava un giocatore finito, a Bergamo si è ritrovato in pieno e ora Gasperini gongola. Le qualità non si discutono, la ripresa fisica va completata ma grazie al suo ritorno l’Atalanta ha sistemato la difesa per il presente e anche per il futuro.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia