Maxi e Gomez, chi li ferma? Reja, gran gestione del match

Maxi e Gomez, chi li ferma? Reja, gran gestione del match
12 Aprile 2015 ore 18:10

Nel giorno più importante, German Denis. Segna il gol numero 50 con l’Atalanta in Serie A, cancella quasi interamente una stagione difficile e regala a tutto lo stadio una grande prestazione. La doppietta è decisiva, lui e Moralez sono super ma meritano un applauso anche Cigarini, Carmona e Gomez. Insomma: contro il Sassuolo, nella gara cruciale, rispondono presente tutti i big. E l’Atalanta vince.

Sportiello 6,5: rischia sul destro di Cannavaro alla mezz’ora, prima parata vera su Berardi al 45’. Non può nulla sulla conclusione dello stesso Berardi deviata da Benalouane in modo decisivo, nel finale il Sassuolo non lo impensierisce mai e chiude un pomeriggio abbastanza sereno.

Benalouane 7: grande lotta contro Sansone, al 59’ tiene in gioco Berardi e poi sul contrasto beffa Sportiello con la palla che entra in rete. Nel finale si piazza al centro e respinge tutto quello che serve, quando serve temperamento risponde sempre presente: forse più efficace a centro area che in fascia?

Stendardo 6: partita complicata. Non è preciso in appoggio, sbaglia alcuni palloni davvero semplici e in alcune circostanze pare svagato. Salva in scivolata al 91’ un contropiede pericolosissimo e strappa la sufficienza con un paio di tuffi in pieno recupero che risultano preziosi.

Biava 7,5: gara di grandissima sostanza. Bravo su Floccari, bravo su Berardi, bravo su Floro Flores fino alla fine, quando un intervento che pareva di gioco gli costa il doppio giallo e un finale da espulso sotto la doccia. A Roma non ci sarebbe stato comunque vista la diffida.

Dramè 6: spesso in difficoltà contro Berardi, non è pulitissimo negli interventi ma ha la fortuna di avere un grande dinamismo che spesso gli permette di recuperare posizione e pallone. Una domanda, però, sorge spontanea: perché non dargli un po’ di riposo a favore di Del Grosso?

Carmona 7,5: per lunghi tratti ti fa arrabbiare perché sempre in ritardo, e si becca un giallo evitabile. La verità è che, come sempre, quando servono cuore e polmoni lui è lì che combatte vicino ai compagni. Con Cigarini gestisce l’inferiorità rispetto al Sassuolo e ne esce vincitore. Bene Carlos.

Cigarini 8: grande prestazione. calcia un’ottima punizione al 4’ appena sopra la traversa, al 41’ impegna Consigli con un destro sul primo palo. Esce tra gli applausi all’ultimo minuto, la sua partita è veramente buona nel giorno forse più importante della stagione. Bravo Ciga, avanti così.  (89’ Migliaccio sv)

Zappacosta 5: primo tempo abulico, evidentemente non si trova a suo agio nel 4-2-3-1 di Reja. Si vede in area solo prima dell’intervallo. Dopo un’ora abbondante lascia il posto ad Estigarribia ed esce un po’ abbacchiato. Giornata no. (67’ Estigarribia 7: subito decisivo in occasione del rosso a Missiroli, nel finale ci mette cuore e tanta corsa dimostrando di essere completamente guarito).

Moralez 7,5: è un moto perpetuo, serve a Denis l’assist del vantaggio, si guadagna il rigore del 2-1 e nel finale regala una serpentina da applausi chiusa da Gomez verso la porta di Consigli. Esce per ragioni tattiche dopo il rosso a Biava, tutto lo stadio lo applaude perché ancora una volta è autore di una prova da grande giocatore. (83’ Masiello sv)

Gomez  7: ha una voglia totale e si vede subito. Al 9’ sguscia in area e impegna Consigli. Per tutta la gara è bravo a farsi vedere, nella ripresa cerca il gol ma l’ex-numero 1 atalantino risponde ancora presente. La notizia più importante è quella che riguarda la sua tenuta atletica: sta bene e si vede fino al 94esimo.

Denis 10: torna protagonista nel giorno più importante. Prima conclusione al 24’ con un colpo di testa sul fondo, chiude un primo tempo di grande sofferenza con un gol in rovesciata da urlo sotto la Curva Pisani. Dopo il pareggio di Berardi, è glaciale nel trasformare il rigore del 2-1 (sesto gol stagionale). Arriva a quota 50 gol con la maglia dell’Atalanta, dopo un periodo difficile ed una stagione così così si riscatta nel giorno più importante. Fondamentale.

All. Reja 8: schiera una squadra logica, per la quarta volta finisce in 10 ma ha il grande merito di saper gestire ogni momento del match con grande lucidità. Curioso il siparietto con Ginami nel finale: il massaggiatore lo marca a uomo per evitargli il rosso!

Pubblico 9: nessuno aveva dubbi, ancora una volta Bergamo ha risposto presente. Dal primo al 94esimo la Curva ha sostenuto i giocatori, le tribune hanno avuto qualche tentennamento ma nel complesso il pomeriggio vissuto al Comunale è da incorniciare.

Sassuolo: Consigli 7; Gazzola 6, Cannavaro 6,5, Acerbi 7, Longhi 6; Brighi 5,5(65’ Floro Flores 6), Missiroli 5, Biondini 5,5; Berardi 6, Floccari 4,5(55’ Zaza 6), Sansone 5(80’ Lazarevic sv). All. Di Francesco 6.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia