Nome nuovo

Mercato: giornata decisiva per Mergin Vojvoda dello Standard Liegi, è un esterno destro

Il laterale classe 1995 dello Standard Liegi ha svelato di aver già un accordo con la Dea: si aspettano novità entro poche ore

Mercato: giornata decisiva per Mergin Vojvoda dello Standard Liegi, è un esterno destro
16 Agosto 2020 ore 23:52

di Fabio Gennari

In Kosovo, sul portale “GazetaOlle” si parla di Atalanta. Nelle giornata di ieri sono spuntate alcune dichiarazioni dell’esterno Merjim Vojvoda, classe 1995 attualmente in forza ai belgi dello Standard Liegi. Il ragazzo, dopo giorni di silenzio e una serie di indiscrezioni sull’interesse della Dea in merito al suo ingaggio, ha fatto chiarezza sul futuro e tutto lascia pensare che presto arriverà all’Atalanta.

«I dirigenti del club bergamasco sono venuti in Belgio due o tre volte per vedermi giocare e parlare con me. Ho raggiunto un accordo con loro e ora si prevede che i club raggiungano un’intesa». Parole abbastanza chiare, per quanto lo riguarda la situazione è definita e resta solo da capire se e come le due società troveranno un accordo. Da quanto filtra direttamente da “GazetaOlle”, quella di oggi sarà la giornata decisiva in quanto è previsto un incontro tra Atalanta e Standard Liegi in cui definire le cifre e tutti gli altri dettagli. Se la fumata dovesse essere nera, per Vojvoda ci sono altre 3 opzioni sul tavolo (una sembra essere il Torino) ma il giocatore intende per ora aspettare l’Atalanta perché è la squadra che si è mossa con più convinzione ed è più avanti nei discorsi con giocatore e club.

Mergim Vojvoda è un giocatore dal gran fisico (187 centimetri) con ottima facilità di corsa e pure un piedino delicato. Dal punto di vista tattico gioca esterno in una difesa a 4 ma anche a 5 nel ruolo di laterale destro, chi lo ha visto da vicino racconta di un calciatore duttile che può anche muoversi da difensore centrale al bisogno. La valutazione ad oggi non è chiara (si parla di poco meno di 10 milioni ma non ci sono conferme), il fatto che l’Atalanta abbia già un accordo con il ragazzo è di certo importante visto che anche l’anno scorso con Malinovskyi l’approccio era stato identico: il Genk scese da 20 a 13,7 milioni accettando l’offerta nerazzurra.

Food delivery
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia