Menu
Cerca
Bomber in costante crescita

Muriel è già a 18 gol in campionato, record eguagliato e altre nove partite per migliorare

Il numero 9 dei nerazzurri ha già segnato gli stessi gol del passato campionato e punta dritto verso quota 20 in Serie A

Muriel è già a 18 gol in campionato, record eguagliato e altre nove partite per migliorare
Atalanta 07 Aprile 2021 ore 09:59

di Fabio Gennari

Dopo la doppietta segnata sabato contro l’Udinese, quel colpo alla schiena che lo ha costretto a lasciare il campo per evitare problemi aveva preoccupato un po’, ma già dalla ripresa degli allenamenti di ieri pomeriggio (6 aprile) si è capito che per Luis Muriel, attaccante colombiano che sta vivendo una grande stagione con la Dea, è tutto sotto controllo. Domenica sera a Firenze il numero 9 dei bergamaschi sarà regolarmente al suo posto e cercherà di allungare ancora la striscia di reti che sta caratterizzando il suo campionato.

Con 18 gol segnati in 27 presenze,  nemmeno tutte da titolare e quasi mai restando in campo per 90′ minuti, l’ex Fiorentina sta incidendo in modo pesante nell’economia dell’attacco orobico e ha già eguagliato il suo record nel massimo campionato italiano. Arrivare a quota 20, soglia che di solito in Serie A raggiungono solo i grandi attaccanti, sarebbe un ulteriore grande traguardo e la sensazione è che da qui alla fine del torneo il ragazzo di Santo Tomas si spingerà anche oltre.

Complessivamente, considerando tutte le gare ufficiali, Muriel ha raggiunto quota 22 reti in 38 presenze stagionali per un rendimento di grande livello che è stato impreziosito anche da 9 assist per i compagni. In totale, dunque, Muriel è stato finora coinvolto in ben 31 delle 88 reti stagionali segnate dalla formazione di Gasperini. Che sia da centravanti o da esterno alle spalle di Zapata, la grande dote di Muriel è sempre nella capacità di incidere quasi subito sulle partite, anche se entra a gara in corso. Il tecnico di Grugliasco conosce bene questa caratteristica e spesso la sfrutta.

Di Muriel si parla molto anche in chiave mercato. Pagato 20 milioni all’inizio della passata stagione, non si capisce per quale strano motivo la società orobica dovrebbe cederlo per 25-30 milioni, come si legge su diversi quotidiani. La verità è che il colombiano sta benissimo a Bergamo, ha la possibilità di giocare nelle coppe europee (speriamo di nuovo la Champions League) ed è anche protagonista con la Colombia. A meno di proposte irrinunciabili (discorso che vale per tutti), il futuro di Muriel a Bergamo non è in discussione.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli