Le pagelle

Muriel e Gomez tra i migliori con Djimsiti. Ma che bravo questo Lammers!

Tanti bei voti, nessuna esagerazione perché ormai il livello della squadra è altissimo ma davvero molto buone le risposte dei nerazzurri

Muriel e Gomez tra i migliori con Djimsiti. Ma che bravo questo Lammers!
04 Ottobre 2020 ore 14:41

di Fabio Gennari

Altra ottima prova corale della squadra, tante buone indicazioni e una vittoria che è finita 5-2 solo per caso: tra parate di Cragno e traversa di de Roon, il punteggio finale poteva essere molto più largo.

Sportiello 6: sorpreso dal colpo di testa di Godin (24’) su cui non può intervenire, chiude il primo tempo senza nessun intervento di rilievo. Sul gol di Joao Pedro non può intervenire (53’), per il resto rimane serenamente a guardare.

Djimsiti 7,5: un paio di volte prima del riposo viene preso di sorpresa dai movimenti del Cagliari ma sono dettagli, la prestazione è molto positiva anche nel secondo tempo quando alza i giri del motore. Bravissimo, tra i migliori.

Romero 7: titolare al centro della difesa, un appoggio sbagliato in avvio e poco altro nonostante gli ospiti siano in continuo movimento. Sfiora il gol al 51’ con Cragno prodigioso, fino alla fine resta dentro la partita. Buona partita.

Palomino 7: al 7’ manda in porta Muriel, al 12’ stoppa con un recupero prodigioso Sottil lanciato a rete e per tutta la partita controlla con grande ardore gli avversari coprendo sul centro sinistra con ottima continuità (85’ Sutalo sv).

Hateboer 6,5: primo tempo diligente e con buona propositività, sfiora il gol al 35’ su assist di Zapata e anche nella ripresa si conferma in pieno controllo della situazione.

de Roon 7: traversa clamorosa al 22’, nella splendida sinfonia di calcio della Dea è l’equilibratore che arriva sempre dove serve. Anche nella ripresa resta costantemente “sintonizzato”, ottima prova.

Pasalic 7: seconda da titolare consecutiva, segna il gol del 3-1 con una bella incursione in area e fino alla fine si muove pericolosamente, anche da rifinitore.

Gosens 6,5: assist perfetto per Pasalic al 37’, gemma che impreziosisce un primo tempo continuo a livello di corsa e presenza.  (73’ Mojica 6: velocità e tecnica si vedono bene all’83’ con uno scatto bruciante fino alla riga di fondo)

Gomez 7: si accende al 29’ e ancora una volta segna un gol meraviglioso (finta di corpo e destro secco all’angolino), ormai gioca da centrocampista centrale con una gamba e un’intelligenza che gli permettono di essere sempre decisivo. (65’ Malinovskyi 6,5: sfiora tre volte il gol con altrettante conclusioni, sempre pericoloso)

Muriel 7,5: subito in gol con una fuga solitaria su assist di Palomino (7’), sfiora il raddoppio all’11’ e al 20’ e nel primo tempo è tra i più pericolosi. In avvio di ripresa si vede stoppare da Cragno il gol del 5-1 e poco dopo perde Joao Pedro (mezzo voto in meno) che segna il 4-2. (73’ Freuler 6,5: entra bene nel cuore del gioco, si piazza in mezzo e non rischia mai nulla)

Zapata 7: lavoro sporco spalle alla porta, assist per Gomez sul gol del 2-1 e gol con una grande azione di potenza in profondità chiusa da un destro chirurgico sul palo lontano (42’). Sfiora due volte la doppietta ad inizio ripresa (bravo Cragno) e poi fuori per Lammers in previsione delle rotazioni post-nazionali. (65’ Lammers 7: bella sorpresa, gestisce alcuni palloni alla grande e al minuto 81’ infila il gol del 5-1 con una grande azione personale)

All. Gasperini 8: vince ancora, vince sempre. Anche con i cambi, anche quando cerca di iniziare un po’ di rotazioni pensando al futuro la squadra risponde presente e arrivano gol e occasioni. Ora la speranza è che la sosta non crei impicci.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia