Menu
Cerca
Successo netto

Atalanta più forte dei cambi e, soprattutto, del Cagliari: in Coppa Italia vince 3-1 e avanza

Gasperini ricorre al turnover ma la squadra continua a produrre calcio, occasioni e gol. A segno Miranchuk, Muriel e Sutalo. Per i sardi, a segno Sottil

Atalanta più forte dei cambi e, soprattutto, del Cagliari: in Coppa Italia vince 3-1 e avanza
Atalanta 14 Gennaio 2021 ore 23:22

di Fabio Gennari

Vittoria netta, meritata e perfino stretta per quanto si è visto in campo in Atalanta-Cagliari. Finisce 3-1 con reti di Miranchuk, Muriel e Sutalo la sfida del Gewiss Stadium (per gli ospiti rete di Sottil), con i nerazzurri che hanno avuto una serie infinita di occasioni. Gli ospiti, nel recupero, hanno provato a ridurre il passivo, ma per il resto nulla più.

14 foto Sfoglia la gallery

Nonostante qualche titolare a riposo e tante rotazioni anche tra le cosiddette seconde linee, l’Atalanta inizia a macinare gioco fin dai primi minuti e nell’area cagliaritana arrivano nerazzurri da tutte le parti. Dopo almeno cinque occasioni nitide per passare in vantaggio con tanti giocatori al tiro (Muriel, Malinovskyi, Miranchuk ma anche Sutalo e Freuler), la rete dell’1-0 arriva grazie al russo con il numero 59, che dal cuore dell’area di rigore mette alle spalle dell’ottimo Vicario (almeno tre parate di livello prima dell’intervallo) un assist del solito Muriel. Per lui, così come accaduto in campionato e in Champions, è rete al debutto in una competizione con la maglia nerazzurra. Alla fine dei primi 45′, la notizia è che, come sabato a Benevento, la squadra di Gasperini sia in vantaggio di un solo gol.

In avvio di ripresa la squadra nerazzurra costruisce subito tre occasioni per il raddoppio con Romero, Maehle e Muriel (traversa su punizione), ma al 55’ è paradossalmente il Cagliari a trovare il pareggio, con Sottil che lascia sul posto Sutalo e fulmina Sportiello. I padroni di casa non si scompongono: tra il 61’ e il 64’ Muriel e Sutalo ristabiliscono subito le distanze nel punteggio e nell’ultima mezz’ora di gara il risultato poteva diventare molto più largo. Soltanto negli ultimissimi minuti il Cagliari mette i brividi alla Dea. Alla fine, missione compiuta per i padroni di casa, che attendono ora il prossimo avversario (la vincente di Lazio-Parma) e pensano già alla sfida con il Genoa di domenica alle 18.

Atalanta-Cagliari 3-1
Reti: 43’ Miranchuk (A), 55’ Sottil (C), 61’ Muriel (A), 64’ Sutalo (A)

Atalanta (3-4-1-2): Sportiello, Sutalo, Romero, Djimsiti, Maehle, Freuler (75’ Depaoli), Pessina (46’ de Roon), Gosens (68’ Hateboer), Miranchuk (68’ Ilicic), Malinovskyi, Muriel (88’ Palomino). All. Gasperini

Cagliari (4-3-3): Vicario, Zappa, Walukiewicz, Ceppitelli, Tripaldelli (83’ Lykogiannis), Nandez, Marin, Caligara (66’ Joao Pedro), Sottil (83’ Ounas), Tramoni (72’ Pereiro), Pavoletti (67’ Cerri). All. Di Francesco

Arbitro: Dionisi de L’Aquila (Grossi e Bercigli; Gariglio; Nasca e Galetto)

Ammoniti: 80’ Ilicic (A)

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli