Il Papu migliora e incanta E c’è già un coro per Barrow

Il Papu migliora e incanta E c’è già un coro per Barrow
Atalanta 18 Aprile 2018 ore 20:48

Tanti bei voti, il primo gol di Barrow in Serie A (che si merita anche la palma del migliore in campo) e una percezione complessiva di superiorità e di ottima tenuta del campo che in questo finale di stagione sarà fondamentale per tornare in Europa.

 

 

Berisha 6,5: primo tempo di totale tranquillità, senza interventi degni di nota né parate vere. Nella ripresa Viola lo mette un po’ in apprensione con una punizione a metà ripresa e nel finale, ma con un bel volo plastico spegne il pericolo e si conquista la sufficienza piena in una gara comunque sempre sotto controllo.

Mancini 6: si becca un giallo evitabile che fa arrabbiare Gasperini quasi alla fine del tempo. Non è particolarmente in difficoltà ma quel cartellino convince il tecnico a lasciarlo negli spogliatoi. (46′ Castagne 6,5: in un ruolo per lui atipico, ovvero centrale di destra, non va mai in difficoltà e anzi regala ottime chiusure. Una risorsa in più di cui tenere conto).

Caldara 6,5: svarione su Diabate al 19’, fortunatamente senza conseguenze, poi per il resto del primo tempo controlla le operazioni senza grandi problemi e anche nella ripresa si vede per la prima volta solo all’81’, quando stoppa Sagna a pochi passi da Berisha.

Masiello 6,5: gli scappa Brignola al 19’ e quasi nasce un pericolo, poi controlla le operazioni con grande senso della posizione qualche rinvio risoluto. Nel secondo tempo è attento e preciso, il risultato agevola la serenità generale e anche lui si adegua senza problemi.

Hateboer 6,5: sfiora il gol al 20’ con un sinistro a giro che da lui non ti aspetti, salva su Brignola al 33’ e nella ripresa si propone con grande continuità a supporto degli attaccanti.

 

 

Freuler 7: segna il suo quarto gol stagionale in campionato con un appoggio facile facile su assist di Cristante; nella ripresa innesca lui Gomez per il gol dello 0-3 finale e complessivamente è bravo a non perdere mai la bussola nel cuore del gioco.

De Roon 7: gran primo tempo, ruba un sacco di palloni ed è sempre nel vivo del gioco. Al 48′ costruisce prima un assist per Cristante, che però è in fuorigioco, e poi una gran palla per Barrow, che non fallisce segnando lo 0-2. Non prende la palma del migliore in campo solo perché il calcio di rigore finisce in curva per un maldestro scivolone.

Gosens 6,5: al 6’ salva un pallone pericolosissimo di Djimsiti su angolo di Viola, conquista un calcio di rigore in grande stile e per tutto il secondo tempo è davvero bravo a farsi vedere con continuità in avanti. Gli manca giusto un pizzico si precisione nei cross.

Cristante 7: bello scambio con Petagna e assist al bacio per Freuler che vale il vantaggio; gira sempre intorno agli attaccanti e la sua prestazione è di grande sostanza.

Petagna 6: combina poco. È splendida la palla che serve a Cristante nello spazio prima del gol di Freuler, ma poi fallisce un assist facile ancora per Cristante in chiusura di tempo e (già ammonito) lascia il campo a Barrow. (46′ Barrow 7,5: alla prima occasione non fallisce e segna lo 0-2, poco dopo semina ancora il panico nella difesa del Benevento e al 73’ si merita pure il coro personalizzato dei duecento bergamaschi al seguito. Il migliore in campo è lui, per l’età e per l’intraprendenza che dimostra è da applausi).

 

 

Gomez 7: primo tempo con qualche fiammata e poco altro; ad inizio ripresa mette un bel pallone per Barrow al 54’ e per poco il gambiano non segna la doppietta. Poi decide di fare tutto da solo realizzando al 67’ il sesto gol stagionale in campionato. La ripresa è in grande crescita, esce nel finale per Bastoni tra gli applausi dello stadio. (89′ Bastoni: s.v.).

Gasperini 8: presenta una squadra quadrata e gagliarda che vince con pieno merito dove era ipotizzabile che vincesse, ma riesce a farlo con grande controllo del match e questo è un merito. Così come l’inserimento di Barrow per Petagna, con il ragazzino che segna il suo primo gol in A e gioca alla grande. Avanti mister che torniamo subito in Europa.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli