Il problema

Per la ripresa del campionato di Serie A c’è un problema di cui non si parla: gli altri dove vanno?

Logisticamente, per ogni partita di serie A non c'è solo la squadra di casa da sistemare ma pure avversari e arbitri

Per la ripresa del campionato di Serie A c’è un problema di cui non si parla: gli altri dove vanno?
16 Aprile 2020 ore 09:30

di Fabio Gennari

Si parla molto, in questi giorni, di se e come la stagione di Serie A possa riprendere a stretto giro di posta. Si fanno annunci e ormai è chiaro che tutto passerà da qualche settimana di allenamenti in clausura nei centri sportivi. In tal senso, sicuramente l’Atalanta è avvantaggiata dall’avere un centro sportivo assolutamente adeguato per ospitare un ritiro anche prolungato.

Nei tanti discorsi che si sentono fare, tuttavia, manca un pezzo fondamentale del ragionamento: gli altri dove vanno? Va bene mettere in sicurezza le squadre (comprese le persone che lavorano attorno a mister e calciatori), ma avversari e arbitri dove se ne stanno in ritiro? Prima dei match, ovunque vengano giocati, bisogna pensare a dove staranno le formazioni ospiti e gli ufficiali di gara. Per ogni città coinvolta servirà un hotel pronto a ospitare chi arriverà da fuori con tutte le certezze del caso.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia