Record e gol, il Tanque è rinato Lo vedremo mai con Pinilla?

Record e gol, il Tanque è rinato Lo vedremo mai con Pinilla?
10 Dicembre 2015 ore 09:36

Il dato è incredibile: German Denis è il miglior attaccante della rosa dell’Atalanta. Senza troppi fronzoli, senza ragionare su diagonali, sponde e quant’altro, c’è un numero che certifica come l’attaccante argentino sia ancora una volta il calciatore con la media gol più alta in campionato di tutto il gruppo nerazzurro. E se nel finale di gara contro il Sassuolo fosse entrato lui, quel calcio di rigore fallito da Moralez, forse, avrebbe potuto migliorare ancora la statistica, regalando alla Dea un paio di punti in più.

 

??????????????????????????????????????????

 

Verso Doni e Bassetto. Il dato complessivo relativo ai gol segnati in Serie A dal numero 19 sudamericano racconta di 55 reti già realizzate. Dopo essere diventato lo straniero più prolifico di sempre della Dea, Denis si trova al terzo posto nella classifica assoluta. Al primo c’è Cristiano Doni che ha fatto 69 gol, dietro di lui Adriano Bassetto fermo a 57. Denis, dunque, ha tutte le possibilità di raggiungere presto la seconda piazza (gli mancano solo due reti) e magari, chissà, provare ad avvicinarsi all’ex condottiero numero 27.

Denis da record, meglio di Pinilla e Gomez. Ma al di là dei record, è il presente a far sorridere. Perché gli utlimi mesi sono stati tosti per il Tanque, pieni di dubbi sulla sua effettiva capacità ad essere ancora protagonista in Serie A. Poi, ecco i due gol consecutivi a Roma e Palermo che aggiornano le statistiche regalando un dato significativo: in senso assoluto, Gomez (4 reti in 1287 minuti) è il miglior marcatore stagionale mentre Pinilla (3 gol in 752 minuti) e Denis (3 gol in 551 minuti) si dividono il secondo posto. La media gol, però, è assolutamente a favore del Tanque. Il numero 19 della Dea ha segnato un gol ogni 184 minuti, Pinilla si è fermato a un gol ogni 251 minuti mentre Gomez segna una rete ogni 322 minuti. Praticamente parliamo di un gol ogni 2 gare per Denis, quasi ogni 3 per Pinilla e quasi ogni 4 per Gomez. Parlando di attaccanti, dunque di uomini cui si chiede di andare in gol e finalizzare il gioco dei compagni, questo risultato deve far riflettere un po’ tutti.

 

denis

 

Il nuovo Denis, idea di Mister Reja. Detto dei numeri sotto porta, è utile analizzare le prestazioni del centravanti argentino e fissare qualche paletto. Fisicamente, uno come lui ha bisogno di continuità e il dualismo con Pinilla non fa certo bene. Non a caso, anche nella passata stagione i due giocatori praticamente si alternarono con momenti di grande forma dell’uno che coincidevano con sfortune (infortuni o squalifiche) dell’altro. Un esempio? Prima del pugno a Tonelli, Denis segnava e convinceva, dopo quell’episodio arrivarono i gol di Pinilla con la rovesciata di Cesena a decidere la salvezza. Il Tanque quest’anno ha sofferto più volte contro i difensori centrali se resta piantato in area di rigore. La gara di Firenze forse è la più emblematica: sotto di un uomo e di un gol, Reja ha deciso di sostituirlo a fine primo tempo preferendo gli inserimenti di D’Alessandro, Maxi e Gomez. Nelle settimane successive il mister ha iniziato a coltivare l’idea di un Tanque più manovriero e libero di muoversi da vero e proprio regista offensivo, e nelle due sfide di Roma e contro il Palermo i risultati sono stati ottimi. Non andrà sempre tutto bene, non ci saranno gol a ripetizione da qui a fine stagione ma è indubbio che l’idea di Reja stia regalando nuove prospettive al centravanti straniero più prolifico della storia atalantina.

 

M_AL6931

 

E se un giorno Pinilla e Denis giocassero assieme? E se la nuova collocazione tattica di Denis permettesse di vedere in campo lui e Pinilla contemporaneamente? Ai più può sembrare una pazza idea, tecnicamente parlando lo svantaggiato sarebbe Monachello (che comunque avrà lo spazio che merita) ma è impossibile non pensarci. Non parliamo di una scelta che sarebbe sempre proponibile, servirebbe anche un cambio di modulo (3-5-2 o 4-4-2) e le posizioni di Gomez e Moralez sarebbero da ponderare bene. Però mai dire mai. Denis e Pinlla, giocando alternati, hanno finora segnato 6 gol assieme. Con Gomez e Maxi il totale arriva a 11. Forse, tutti e quattro in campo potranno rendere ancora di più? È difficile trovare una quadratura, ma un uomo come il tecnico goriziano, esperto e molto ben visto dai giocatori, potrebbe farcela. Ogni discorso è comunque rinviato a gennaio, quando Pinilla tornerà a disposizione. Intanto godiamoci German Denis e speriamo che il momento d’oro continui il più a lungo possibile.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia