Il Gewiss Stadium riapre

Atalanta-Bologna: tutti i dettagli per l'acquisto dei biglietti (sono circa 8 mila, solo online)

Atalanta-Bologna: tutti i dettagli per l'acquisto dei biglietti (sono circa 8 mila, solo online)
Atalanta 20 Agosto 2021 ore 08:01

di Fabio Gennari

Dopo la prova generale di Atalanta-Alessandria, la prima partita giocata a Bergamo in regime di "50 per cento della capienza disponibile", la società nerazzurra ha annunciato la modalità di acquisto per i tagliandi relativi alla sfida con il Bologna, gara valida per la seconda giornata di campionato che si disputerà a Bergamo sabato 28 agosto. Oltre ai prezzi, si trovano tutti i dettagli a questo indirizzo.

Dal punto di vista della capienza, considerando che la Curva Morosini dopo la sistemazione dei seggiolini avvenuta l'anno scorso ha un po' ridotto il numero dei posti a disposizione, il Gewiss Stadium ha una capacità di circa 19.800 posti. Al netto di tutti gli spazi che per contratto sono riservati alla Lega e agli sponsor (riaprono tutte le aree hospitality e pure gli Skybox), a disposizione per la vendita ci sono circa 8mila biglietti, 800 dei quali per il settore ospiti.

L'Atalanta riserverà la prima fase di vendita alla prelazione per gli abbonati della stagione 2019/20. Parliamo di circa 15mila tifosi, e quindi la possibilità che lo stadio vada sold-out già in prelazione è alta e a entrare saranno i più veloci. L'acquisto dei biglietti avverrà solo attraverso il sito internet di Vivaticket e non nelle ricevitorie o alla biglietteria dello stadio. Per ogni ordine fatto via web si potranno acquistare 4 tagliandi a patto che siano tutti intestati (in fase di prelazione) a vecchi abbonati.

In merito all'utilizzo dei voucher relativi alla quota di abbonamento del 2019/20 ancora non goduta, sarà possibile sfruttare eventuali rimanenze di chi, purtroppo, non può più venire allo stadio (ad esempio in caso di morte o malattia grave), semplicemente accedendo con lo stesso account Vivaticket con cui è stata fatta la richiesta di voucher. Esempio pratico: se padre e figlio erano abbonati ed è stato richiesto il voucher, in caso di decesso del padre potrà essere il figlio ad utilizzare quel "credito". In caso di problemi di accesso alla piattaforma vivaticket per questa problematica è sufficiente contattare Atalanta.

Per accedere allo stadio sarà necessario esibire, in cartaceo o in digitale, il QRCode del Green Pass. La società nerazzurra si sta organizzando con una batteria di Steward che va dalle 100 alle 200 persone per rendere tutti i controlli agli ingressi il più semplici possibili. Il Green Pass non è richiesto per i bambini sotto i 12 anni, dentro l'impianto per tutti sarà obbligatorio tenere la mascherina e rispettare la disposizione a scacchiera, ma nel caso di conviventi ci si potrà sedere vicini.

Il biglietto potrà essere caricato sulla Dea Card (attenzione, per le gare in casa valgono anche quelle scadute che invece non consentono l'accesso allo stadio in trasferta) oppure, nel caso di acquisto in vendita libera, dovrà essere necessariamente stampato. Le regole descritte valgono per le gare di campionato e saranno applicate anche per le partite di Champions League. La prossima settimana sarà effettuato il sorteggio e successivamente saranno resi noti sia il calendario europeo che quello di serie A con anticipi e posticipi: i biglietti delle partite successive verranno venduti con anticipo per agevolare al massimo i tifosi. La speranza è che il 50 per cento di capienza venga presto alzato.

Torino-Atalanta

Intanto, ci sono novità per la partita di domani sera a Torino: dai ieri i biglietti del settore ospiti sono in vendita anche senza Dea Card e i ticket venduti sono già 450. Il fischio d'inizio sarà alle 20.45. Lo spicchio riservato ai bergamaschi dello stadio "Grande Torino" può contenere fino a 750 persone con le limitazioni del 50 per cento legate al Covid, restano dunque 300 biglietti.

L'inizio della vendita risale a prima di Ferragosto e nelle indicazioni del Torino, specificate sul sito ufficiale torinofc.it, era ben chiarito che per accedere al settore ospiti sarebbe stato necessario avere la Tessera del Tifoso dell'Atalanta, ovvero la Dea Card. Le decisioni in merito ai profili di rischio delle partite in trasferta vengono prese di settimana in settimana dall'Osservatorio sulle manifestazioni sportive, dopo l'ultima determinazione (la numero 10/2021 del 18 agosto 2021) non sono emerse criticità e quindi le autorità torinesi hanno sbloccato la vendita.

Curiosamente, nel resto dello stadio possono entrare o i vecchi abbonati del Torino che hanno esercitato la prelazione o i possessori di Fidelity Card Torino FC che hanno comprato i biglietti in vendita libera: l'unico settore aperto senza limitazioni è proprio quello riservato agli ospiti. Difficile prevedere quanti appassionati nerazzurri acquisteranno il biglietto in queste ultime ore, dentro lo stadio di accede solo con Green Pass e resta l'obbligo di mascherina, ma sentire gli atalantini in trasferta sarà certamente una bella emozione.