Menu
Cerca

Il punto sui 7 atalantini impegnati con le Nazionali

Il punto sui 7 atalantini impegnati con le Nazionali
Atalanta 13 Ottobre 2014 ore 10:59

La serie A è ferma e in questo fine settimana si sono disputate le partite delle Nazionali in giro per il mondo. Sono sette i giocatori dell’Atalanta che sono stati chiamati e la situazione più sfortunata ha certamente coinvolto Marcelo Estigarribia.

Il centrocampista del Paraguay ha dovuto lasciare il campo dopo poco più di mezz’ora della partita contro la Corea del Sud per la rottura del legamento crociato anteriore del ginocchio destro. Estigarribia ha fatto ritorno in Italia nella notte tra sabato e domenica, lunedì volerà a Barcellona con il responsabile sanitario Paolo Amaddeo e martedì sarà operato dal professor Cugat. Lo rivedremo in campo tra 5-6 mesi.

Carlos Carmona è stato impegnato con il Cile nell’amichevole vinta dalla “Roja” per 3-0 contro il Perù. A Valparaiso il mastino nerazzurro ha assistito per quasi tutta la gara dalla panchina entrando in gioco solo nei 7 minuti finali. La notizia è sicuramente positiva per Colantuono che dovrà attendere il prossimo impegno in programma martedì 14 ottobre contro la Bolivia nella speranza che il ct Sampaoli non sprema troppo il giocatore.

8 foto Sfoglia la gallery

Lo stesso discorso vale anche per Boukary Dramè. Il terzino è stato chiamato in extremis dal Senegal, ma a Dakar contro la Tunisia non è andato nemmeno in panchina. La partita, valevole per la qualificazione alla prossima Coppa d’Africa, è terminata 0-0 e mercoledì 15 ottobre a Monastir ci sarà il ritorno che si preannuncia carico di agonismo vista la posta in palio. Anche in questo caso, egoisticamente ed atalantinamente parlando, la speranza è che Dramè non debba spendere troppe energie.

Tornando in patria, i 4 ragazzi chiamati dalle nazionali giovanili azzurre sono stati tutti chiamati in causa anche se con minutaggio variabile. Davide Zappacosta è sicuramente quello più stanco, in Slovacchia nell’1-1 conquistato dalla squadra di Di Biago contro i pari età under-21 l’impegno è stato di oltre 90 minuti. Il play-off vedrà gli azzurrini impegnati nella gara di ritorno martedì alle 16 a Reggio Emilia, il giocatore sarà dunque a Bergamo in serata, ma è probabile che ci sarà ancora ampio minutaggio sulle sue gambe: occhio alla carta Raimondi per la sfida di domenica prossima contro il Parma per Stefano Colantuono.

Baselli ha giocato 71’ minuti, ma è reduce da un periodo di poco impegno quindi scendere in campo è per lui molto positivo, Molina è entrato nell’ultima mezz’ora mentre per Grassi (Under 20) solo 35 minuti nella sconfitta subita  dalla formazione di Evani in trasferta contro la Polonia.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli