Menu
Cerca
La curiosità

Quarti di Champions League: a conti fatti, Atalanta meglio di Barcellona e City

Francesi e tedesche in semifinale, italiani e spagnoli al pari degli inglesi eliminati con grandi sorprese e valanghe di gol

Quarti di Champions League: a conti fatti, Atalanta meglio di Barcellona e City
Atalanta 15 Agosto 2020 ore 18:50

di Fabio Gennari

Con la clamorosa sconfitta del Manchester City con il Lione (1-3) di sabato sera si sono chiuse le gare dei quarti di finale di Champions League e ci sono parecchi spunti di grande interesse. Innanzitutto, la Dea ha ufficialmente fatto meglio di colossi come la formazione inglese e il Barcellona (2-8 dal Bayern Monaco): perdere 2-1 in rimonta nel recupero della partita con il PSG è quasi meglio di una scoppola come quella di Messi e compagni oppure di 3 schiaffi dal piccolo Lione che in patria non ha nemmeno conquistato l’accesso alle coppe.

Il dato più interessante, tuttavia, è legato alla provenienza delle squadre semifinaliste. Hanno conquistato il pass due tedesche come Lipsia e Bayern Monaco (ultima gara giocata in campionato il 27/06) e due francesi come Paris Saint Germain e Lione (ultima partita addirittura a marzo). Sono andate fuori una squadra italiana come l’Atalanta (ultima partita il giorno 01/08), una inglese (Manchester City, ultimo impegno il 26/07) e due spagnole (ultima gara giocata il 19/07). Solo coincidenze? Probabilmente no, la possibilità di preparare le fasi finali con grande anticipo ha fatto la differenza.