Juve, è quasi tutto esaurito in attesa del ricorso per Ilicic

Juve, è quasi tutto esaurito in attesa del ricorso per Ilicic
19 Novembre 2019 ore 07:56

Il ricorso di Ilicic, i rientri di Zapata e Freuler, l’esordio in Nazionale per Kulusevski e i biglietti per Juventus e Dinamo. Quattro piccole grandi notizie, un lunedì di spunti e spifferi a tinte nerazzurre che meritano un approfondimento per capire come ci si avvicina alle prossime gare. E, guardando un po’ più avanti, al mercato di gennaio. La squadra di Gasperini ha ripreso la preparazione a Zingonia, i giocatori impiegati con le Nazionali stanno pian piano tornando alla base ma per la Dea tiene banco la situazione di squalificati e infortunati.

 

 

Ilicic, Freuler e Zapata: la situazione. Il report giornaliero pubblicato sul sito ufficiale della Dea non ha offerto particolari novità. “I nerazzurri, in vista della gara contro la Juventus (Gewiss Stadium, sabato alle 15), hanno ripreso ad allenarsi questo pomeriggio al centro Bortolotti di Zingonia. Al gruppo si sono uniti anche Djimsiti e Malinovskyi, rientrati dagli impegni con le rispettive nazionali. Per loro programma di lavoro personalizzato, per gli altri palestra e partitella in campo contro la formazione Primavera”. Freuler e Zapata quindi viaggiano spediti verso il ritorno tra i disponibili, per sabato l’unica assenza certa è quella di Malinovskyi (espulso a Genova e quindi squalificato), mentre per Ilicic toccherà attendere la serata di giovedì o, al più tardi, la giornata di venerdì. La società ha fatto ricorso contro la sua squalifica e proprio giovedì a Roma i legali discuteranno la situazione: Ilicic tornerà a Zingonia domani dopo Polonia-Slovenia e si allenerà con i compagni. Se la squalifica venisse ridotta, il numero 72 tornerebbe a disposizione già per la Juventus.

 

 

Muriel a New York e Kulusevki in Nazionale. Mentre per Muriel si attende la seconda amichevole della Colombia, in programma domani notte a New York (il giocatore sarà a disposizione di Gasperini praticamente solo venerdì…), la tornata di partite delle varie Nazionali regala un sorriso a tutto il popolo nerazzurro. Il giovane Dejan Kulusevski, attualmente in forza al Parma, ha fatto il suo esordio con la Svezia dei grandi nell’ultima gara di qualificazione agli Europei. Contro Far Oer il classe 2000 di origini macedoni ha potuto farsi notare nell’ultima parte della gara e ha pure sfiorato la rete. Il momento di Kulusevski è senz’altro magico, di lui si parla sempre molto anche in ottica mercato e negare gli interessi di tante squadre sarebbe sbagliato. L’Atalanta monitora la situazione, a fine stagione (difficile ipotizzare movimenti a gennaio) verranno fatte tutte le considerazioni e a fronte di offerte irrinunciabili superiori ai 30 milioni di euro è possibile che il ragazzo parta. Nulla di strano: è la storia dell’Atalanta.

 

 

Juventus e Dinamo, la situazione biglietti. Per le prossime due partite dell’Atalanta, intanto, continua la vendita dei biglietti. La gara di sabato contro la Juventus vedrà il Gewiss Stadium probabilmente esaurito, i tagliandi venduti sono 4.260 cui si vanno ad aggiungere gli oltre 16.500 abbonati per un totale ormai prossimo a quota ventunmila. Considerando che restano solo biglietti di tribuna e che anche il Pitch View è destinato al sold out, potrebbe arrivare il primo pienone assoluto per lo stadio di Bergamo dopo la ristrutturazione della Curva Pisani. In vista di Atalanta-Dinamo Zagabria, invece, la società ha fatto sapere che la vendita continua e il totale ha già raggiunto quota 4.418. Gli abbonati in Champions League della Dea sono oltre quindicimila. Per la prima delle due decisive gare del girone C, che possono valere la qualificazione agli ottavi di finale, l’Atalanta può dunque già contare su quasi ventimila spettatori. Il numero è destinato a salire, a oggi risultano acquistabili tagliandi del secondo anello arancio ma, alla bisogna, non è da escludere l’apertura del settore rosso.

Food delivery
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia