Spettacolo sabato allo stadio La Nord chiede aiuto «a tutti»

Spettacolo sabato allo stadio La Nord chiede aiuto «a tutti»
Atalanta 24 Ottobre 2018 ore 08:47

La ripresa degli allenamenti, la chiamata a raccolta da parte dei ragazzi della Curva per la realizzazione di una coreografia e la nuova modalità distribuzione dei biglietti per lo stadio di Bergamo da parte dell’Atalanta. È stato un martedì interessante quello vissuto in casa Atalanta e, se dal campo non sono arrivate particolari novità, ecco che ancora una volta sono dettagli legati alla tifoseria a stuzzicare l’interesse generale.

 

 

Masiello sempre out, gli altri stanno bene. Nonostante il giorno in meno a disposizione per preparare la prossima partita (con i ducali di mister D’Aversa si gioca al sabato), Gasperini ha radunato i suoi ragazzi al Centro Bortolotti per un allenamento a porte aperte che ha visto il gruppo diviso in due parti: chi ha giocato a Verona ha lavorato con la palla, con carichi un po’ diversi rispetto ai giocatori che invece non sono scesi in campo protagonisti prima in palestra e poi sul campo in una partitella contro la Primavera di Brambilla.

Per sabato non dovrebbe recuperare nessuno degli infortunati (oltre a Masiello sono ai box anche Tumminello e Varnier), ma per le scelte di formazione solo il centrale viareggino è da considerare come un indisponibile pesante. Come è successo a Verona, dovrebbe essere ancora Mancini a giocare dall’inizio per una Dea che cercherà contro il Parma altri tre punti importanti per scavallare quota dieci e portarsi a centro classifica attestandosi a dodici punti.

 

 

La coreografia per il Parma, la Curva ha bisogno di aiuto. Appena dopo l’ora di pranzo di martedì, sul profilo Facebook “Sostieni la Curva” è stato pubblicato un post significativo. «Stiamo preparando una grande coreografia per la partita di sabato contro il Parma. Abbiamo bisogno di una mano questa sera “al Covo” dalle 18, chiediamo quindi una mano a TUTTI. Passiamo parola! Per la Dea!». La fotografia associata al post raffigura un momento della preparazione di bandierine per una coreografia del passato e c’è da scommettere che anche stavolta lo stadio offrirà un grande colpo d’occhio.

I più attenti avranno certamente notato che Atalanta–Parma è la prima partita ufficiale casalinga dopo il compleanno numero 111 che la Dea ha festeggiato lo scorso 17 ottobre, magari l’idea di realizzare qualcosa di speciale è legato proprio a questa ricorrenza, oppure ci sarà qualche altro buon motivo per ritrovarsi e dipingere di nerazzurro la passione di un popolo che anche a Verona ha dato spettacolo. Non abbiamo ulteriori dettagli ma non è importante: chi può, passi al Covo ad aiutare e sabato scopriremo di cosa si tratta.

 

 

Dea–Parma, il biglietto sul telefono. La novità più curiosa in vista del Parma è la nuova modalità di erogazione dei biglietti che la società mette a disposizione. «A partire dalla partita Atalanta-Parma–si legge sul sito ufficiale Atalanta.it – , grazie alla funzionalità Passbook/PassWallet, su Listicket.com è possibile scegliere di ricevere il biglietto per accedere alle partite casalinghe dell’Atalanta direttamente sul proprio smartphone con sistema operativo iOS6 (o versioni più recenti) o Android».

Rispetto al passato cambia dunque la necessità di stampare ed esibire il biglietto cartaceo ai tornelli, con la nuova modalità di distribuzione i tifosi potranno arrivare al cancello e accedere allo stadio con il biglietto presente sul telefono. Tutti i dettagli si trovano nella sezione biglietteria del sito ufficiale Atalanta.it. Per il momento è possibile acquistare i biglietti di Tribuna d’Onore Nerazzurra, Pitch View, Tribuna Centrale, Tribuna UBI Gold, Tribuna Centrale UBI Banca, Tribuna Laterale Coperta UBI Banca e Parterre UBI Banca.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli