L'intervista

Sartori a Sky: «Cambieremo poco. E Papu, Ilicic e Zapata staranno qui per molto tempo»

Bella chiacchierata del direttore tecnico atalantino alla trasmissione "Calciomercato che verrà"

Sartori a Sky: «Cambieremo poco. E Papu, Ilicic e Zapata staranno qui per molto tempo»
11 Giugno 2020 ore 13:12

di Fabio Gennari

Ore 12.30, Sky Sport ospita nella trasmissione Calciomercato che verrà il direttore tecnico dell’Atalanta Giovanni Sartori. In mezz’ora di chiacchierata (avete letto bene, quasi incredibile sentir parlare il dirigente della Dea così a lungo) sono stati toccati tanti temi interessanti. Di mercato e non solo. «Credo che sarà un mercato povero – ha detto Sartori – e penso che noi dell’Atalanta cambieremo poco. Perchè vendere a prezzo basso o svendere giocatori quando magari tra un anno si può tornare ai livelli di prima? Considerando anche i valori dimostrati dalla rosa sul campo, operare in questo modo non ci farà perdere il bagaglio tecnico e di esperienza che abbiamo accumulato».

Parlando del gruppo a disposizione di Gasperini, Sartori è stato chiarissimo. «La filosofia è sempre quella ci cedere un giocatore al massimo due e poi investire per migliorare. Ma non è detto che ogni offerta buona venga accettata. Poi ci sono elementi come Gomez, Ilicic e Zapata che penso rimarranno qui un bel po’ di tempo. Lo credo io ma anche i Percassi sono d’accordo. Con Gasperini sono cambiate molte cose, il livello si è alzato e l’asticella è andata sempre più in alto: ci piace giocare le Coppe, vogliamo continuare a farlo. In Champions puntiamo ad andare avanti, il nostro tecnico ha una mentalità vincente. Sempre».

Contratti lunghi, nessuno in scadenza e due prestiti da sistemare che però non preoccupano. «Si chiama lungimiranza. Abbiamo tutti i giocatori con contratti lunghi, compreso il mister. I prestiti di Pasalic e Tamèze sono sul tavolo in questi giorni, con i giocatori c’è accordo mentre con il Chelsea siamo ormai in chiusura. Il discorso con il Nizza per Tamèze presuppone che si allunghi il prestito fino a fine stagione, va detto anche che ci sono particolari condizioni per cui da diritto di riscatto si passa a obbligo (8 presenze, ndr) quindi staremo a vedere».

Food delivery
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia