Scaloni, un vero guerriero E anche Colantuono merita 8

Scaloni, un vero guerriero E anche Colantuono merita 8
20 Febbraio 2015 ore 23:26

Una grandissima Atalanta. Sportiello compie miracoli ma di lui si sapeva, quello che nessuno si aspettava era una risposta di questo livello da parte di gente come Scaloni, Masiello, Bellini e Migliaccio. In generale grandiosa prova corale con i soli Baselli e Dramè a giocare appena sopra la sufficienza insieme a Zappacosta.

Sportiello 8,5: serata da incorniciare. Primo miracolo al 27’ su Pereyra di piede dopo il vantaggio, altro miracolo su Caceres al 38’ e sul calcio d’angolo successivo si ripete alla grande su Bonucci ma non può nulla sulla mischia risolta da Llorente. Proprio all’ultimo respiro Pirlo scaraventa all’incrocio dei pali un destro incredibile. In apertura di ripresa è strepitoso su Pogba, avesse preso anche il destro di Pirlo il voto sarebbe stato anche più alto.

Scaloni 9: torna titolare in campionato dopo oltre un anno e gioca un grandissimo primo tempo. Su Pogba è bravissimo a tenere il campo in modo spettacolare e al 76’ cerca anche la via della rete con un destro da fuori alto di pochissimo. Mette lui il cross per Migliaccio all’88’, dimostra di essere un grandissimo professionista e spende ogni goccia di sudore fino al 94’. Grandioso.

Masiello 8: molto attento sulla tattica del fuorigioco ed in chiusura sull’uomo, non commette praticamente nessun errore nonostante la Juventus sia la migliore possibile dalla cintola in su. Continua a confermarsi un grande acquisto e saperlo a disposizione sia in fascia che al centro è una fortuna.

Bellini 8,5: primo tempo spettacolare al centro della difesa, fino alla fine lotta su ogni pallone ed è bravo perché si riprende alla grande dopo la gara complicata di domenica scorsa contro l’Inter. Esce a testa altissima da una partita difficile e contro avversari da Champions League.

Dramè 6: il più normale della difesa. Nel primo tempo Caceres lo beffa in alcune circostante, è bravo a non farsi sopraffare dall’ansia e alla fine tiene il campo senza grossi problemi.

Zappacosta 6,5: al 22’ è bravo a cercare Baselli ma Bonucci sporca il passaggio, gioca un ottimo primo tempo a sinistra in coppia con Dramè ma al 50’ è costretto a lasciare il terreno di gioco per un problema muscolare: la maledizione degli infortuni colpisce ancora e Colantuono è costretto ad inserire D’Alessandro. (50’ D’Alessandro 7,5: entra benissimo in campo, sia in fase difensiva che nella spinta è bravissimo e costringe i difensori avversari a rinculare spesso anche ricorrendo al fallo).

4 foto Sfoglia la gallery

Cigarini 7,5: buonissima gara al centro del campo contro avversari di ottimo livello che sono tra i migliori d’Europa. Non perde mai la bussola, alza la testa e smista per i compagni dimostrandosi in crescita come contro la Juventus.

Migliaccio 8,5: inizia alla grande in fase di ripiegamento, al 25’ segna il primo gol stagionale con un grande stacco di testa su angolo di Emanuelson e per tutta la gara è stoico in fase di ripiegamento. Uomini così sono la fortuna di un allenatore, all’88’ sfiora anche il gol del 2-2 sempre con una zuccata poderosa. Fenomenale.

Baselli 6: ottima partenza a supporto di Denis, fallisce un gol dal dischetto del rigore e nel complesso per lunghi tratti lascia la sensazione di non essere mai decisivo. Esce nel finale per Gomez senza lasciare grosse traccia, il più in ombra tra i nerazzurri (83’ Gomez sv)

Emanuelson 7,5: per 25 minuti sembra assente, poi gestisce alla grande il contropiede che Baselli scarica su Buffon dal dischetto del rigore e poi batte l’angolo che Migliaccio insacca per il vantaggio. Con la palla tra i piedi disegna sempre ottime trame, è un giocatore importante e lo vedremo con continuità. Sarà prezioso verso la salvezza.

Denis 6,5: combatte bene tra Bonucci e Chiellini, nel primo tempo gestisce male un paio di contropiedi ma è comunque bravo a tenere palla e conquistare alcune buona punizioni. Prima conclusione al 63’ su cross di D’Alessandro, esce al 70’ per Boakye al termine di una buona prova. (70’ Boakye 6: non si vede tantissimo ma cerca di dare profondità nel finale di gara.

All. Colantuono 8: bravo davvero. Mette in campo una Dea logica con le poche risorse che gli restano e per poco strappa qualcosa di incredibile. Gestisce bene i cambi nonostante l’infortunio di Zappacosta lo costringa ad agire invece che a scegliere. Avanti così ci si salva, sicuro.

Juventus : Buffon 6,5; Padoin 5, Chiellini 6, Bonucci 6, Caceres 6; Pirlo 7, Pogba 5 (64’ Lichtsteiner 5,5), Marchisio 5; Pereyra 6; Tevez 5,5(89’ Coman sv), Llorente 6 (74’ Morata 6). All. Allegri 6

 

 

 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia