Atalanta

Sfida salvezza col Chievo Dea raggiunta al 90': 1-1

Sfida salvezza col Chievo Dea raggiunta al 90': 1-1
Atalanta 10 Gennaio 2015 ore 09:56

E' pareggio 1-1 fra Atalanta e Chievo. Un risultato che susciterà polemiche perché la squadra nerazzurra è stata raggiunta al 90' da Lazarevic con una punizione dubbia, che ha portato all'espulsione di Bellini. L'Atalanta era andata in vantaggio a metà del secondo tempo con un gol realizzato ancora da Zappacosta, protagonista di un'altra grande prestazione.

Penultimo turno di andata per l’Atalanta nel campionato di serie A 2014/2015. La Dea scenderà in campo domenica alle ore 15 contro il ChievoVerona. Dopo il pareggio strappato a Genova con il 2-2 finale caratterizzato dalla rimonta del Grifone, la squadra di Colantuono torna a Bergamo per l’ultima gara interna del girone di andata e la vittoria sembra l’unico vero obiettivo. Al cospetto dei nerazzurri ci saranno i clivensi allenati da Maran, tecnico di Trento subentrato ad Eugenio Corini nello scorso mese di ottobre che sta cercando di portare il sodalizio del presidente Campedelli all’ennesima salvezza.

Gli avversari. Come ogni anno, la formazione veronese si è presentata alla griglia di partenza del campionato senza campionissimi di grande livello. La favola gialloblù è ormai una realtà e, nonostante la perdita, in estate, di due dirigenti del calibro di Costanzi (talent scout giovanile) e Sartori (direttore sportivo) passati entrambi proprio all’Atalanta, nelle prime 17 giornate di campionato il gruppo è riuscito a mantenersi in zona di sicurezza.

Per la verità, la prima parte del campionato non ha regalato grosse soddisfazioni e, infatti, è arrivato il cambio di guida tecnica. Rolando Maran è al timone del Chievo dalla fine di ottobre, oggi i gialloblù hanno un punto in più dell’Atalanta (17 contro 16) e con il Cagliari fermo a quota 12 possono gestire ben 5 punti di vantaggio.

Sul terreno di gioco il punto di riferimento è certamente l’attaccante Paloschi, attenzione anche a Birsa mentre in difesa Dainelli e Cesar saranno due brutti clienti per Pinilla e Denis. Tra i pali Bizzarri ha definitivamente scalzato Bardi, in attacco dal primo minuto dovrebbe giocare l’ex atalantino Schelotto, mentre Radovanovic è ai box per un problema al ginocchio.

4 foto Sfoglia la gallery

I precedenti. Sono 18 i precedenti in serie A tra Atalanta e Chievo, 9 quelli giocati a Bergamo. Tra le mura amiche la Dea è in vantaggio per 5 a 3 in tema di vittorie, solo uno il pareggio maturato nell’ultima giornata del campionato 2012/2013. Il 2-2 arrivò grazie alle reti di Stendardo e Giorgi per i nerazzuri, mentre il francese Thereau ristabilì la parità con una bella doppietta.

 

Il video dell'ultima vittoria nereazzurra.

 

 

Nelle ultime 12 sfide di campionato tra Atalanta e Chievo, nessuna delle due squadre ha mai segnato più di due gol. Il campionato scorso ha portato in dote due successi per la Dea: l’1-0 esterno di Verona è stato firmato da Maxi Moralez, mentre al ritorno a Bergamo servì una magia di Cigarini nel finale per regalare i 3 punti dopo il gol di Carmona e il pareggio di Dainelli. Curioso rilevare come in precedenza, la Dea aveva battuto il Chievo solo una volta su otto incontri tra il 2008 e il maggio 2013.

I gol segnati sono stati 10 per l’Atalanta e 8 per il Chievo in casa della formazione nerazzurra, in totale sono invece i veronesi ad essere in vantaggio per 20 a 18 nel computo delle reti. L’Atalanta ha ottenuto la sua miglior vittoria interna nel 2004/2005 con un rotondo 3-0 firmato Montolivo, Makinwa  e Marcolini, il risultato più frequente è l’1-0 nerazzurro che a Bergamo si è verificato ben 3 volte su 9.

Le scelte di Colantuono. Quella contro il Chievo sarà la gara di esordio di Mauricio Pinilla. Numero 51 sulle spalle, il bomber cileno appena arrivato dal Genoa farà coppia con ogni probabilità con German Denis in avanti. Il modulo sarà il 4-4-2 e le scelte per Colantuono saranno importanti perché al centro del campo uno tra Cigarini e Baselli (migliore in campo a Genova) è di troppo. In difesa Biava giocherà titolare con Stendardo al centro (Benalouane è squalificato, Cherubin è infortunato), sulla sinistra Dramè e Del Grosso si giocano una maglia (il senegalese è parso in difficoltà nel giorno della Befana), mentre a destra il dubbio è tra Bellini e Zappacosta. Lo stesso esterno di Sora, in rete contro il Genoa,  potrebbe anche giocare anche a centrocampo visto lo spostamento sull’out di sinistra di Maxi Moralez. Al centro, Baselli e Carmona sono favoriti su Cigarini e Migliaccio.

Probabili formazioni

Atalanta (4-4-2): Sportiello; Bellini, Biava, Stendardo, Dramè;  Zappacosta, Baselli, Carmona, Maxi; Pinilla, Denis. All. Colantuono

Chievo (4-3-3): Bizzarri; Frey, Dainelli, Cesar, Zukanovic; Birsa, Izco, Cofie; Schelotto, Paloschi, Meggiorini. All. Maran.