I tifosi sì, Ilicic forse, Toloi no Le ultime prima di Lione

I tifosi sì, Ilicic forse, Toloi no Le ultime prima di Lione
Atalanta 27 Settembre 2017 ore 09:51

I tifosi certamente sì, Ilicic forse, Toloi no. Domani sera, a Lione, l’Atalanta giocherà la seconda partita del Gruppo E di Europa League e la conta delle presenze per la sfida con i francesi è quasi fatta. Oggi a Zingonia ci sarà l’ultima seduta italiana prima del trasferimento in charter e le indicazioni che arrivano dal quartier generale nerazzurro parlano di un Toloi costretto a dare forfait e di un fantasista sloveno che invece dovrebbe far parte della spedizione.

 

 

Tifosi in fermento, oltre tremila in movimento. Prima di parlare di campo, però, è doveroso sottolineare come la tifoseria sia in assoluto fermento in vista dell’imminente partenza. I primi hanno già raggiunto Lione in treno nella serata di martedì, il grosso si muoverà alla volta della Francia direttamente giovedì in mattinata e i circa quaranta bus organizzati da Curva Pisani, Ata, Ovet, Club Amici e “Chei de la Coriera” lasceranno la città orobica tra le 7.30 e le 10.30 partendo dalla Fiera di via Lunga, da via Spino e dallo stadio. Per questioni di sicurezza, a tutti i mezzi organizzati è stato indicato di raggiungere direttamente il Groupama Stadium di Lione e l’Atalanta, attraverso il proprio sito ufficiale, ha diffuso anche un comunicato in cui riepiloga le varie indicazioni per i tifosi in viaggio. La più importante riguarda i biglietti: «Potranno accedere al Groupama Stadium - scrive Atalanta - SOLO ED ESCLUSIVAMENTE i possessori dei biglietti acquistati attraverso i canali ufficiali Atalanta B.C., NON sarà consentito l'accesso allo stadio a tifosi dell'Atalanta in settori riservati ai tifosi locali». Questa specifica sembra legata alla notizia che circola in rete per cui diversi tifosi nerazzurri sono riusciti ad acquistare tagliandi dal sito del Lione o da altri canali.

Toloi è infortunato, rientro dopo la sosta. L’unico giocatore certamente indisponibile tra i titolari sarà Rafael Toloi. Il brasiliano è uscito dopo nemmeno mezz’ora di partita al Franchi di Firenze per un problema muscolare alla coscia sinistra, i primi accertamenti hanno confermato che non si tratta di qualcosa di grave (nessuno stiramento) ma sarà necessario rivalutare la situazione nella giornata di sabato per definire al meglio i tempi di recupero. Il ragazzo domenica sera, dopo la partita, avvertiva dolore al muscolo, il suo inizio di partita era stato molto buono e in generale va detto che l’avvio di stagione di Toloi è da applausi. Questo problema, con tanti impegni ravvicinati come in questo periodo, proprio non ci voleva ma avendo anche la sosta dopo la partita di domenica con la Juventus la speranza è quella di recuperarlo al meglio per Sampdoria-Atalanta del 15 ottobre o al massimo per Atalanta-Apollon Limassol che si giocherà a Reggio Emilia il 19 ottobre.

 

 

Ilicic sta meglio, a Lione ci sarà. L’altro elemento sotto osservazione in questi giorni a Zingonia è stato lo sloveno Josip Ilicic. Domenica sera al Franchi, dopo una prestazione molto convincente, una lieve distorsione alla caviglia lo ha convinto a chiedere subito il cambio e la bravura dei giocatori esperti nella gestione di certe situazioni emerge anche nei dettagli: se avesse finito la gara magari con un po’ di dolore forse la situazione si sarebbe aggravata e invece già oggi Ilicic si allenerà con i compagni e a meno di imprevisti dell’ultima ora salirà sul volo in partenza da Orio dopo pranzo per raggiungere Lione con la squadra. Il momento del numero 72 sloveno è d’oro: tra Chievo, Crotone e Fiorentina è stato decisivo e averlo a disposizione, quantomeno in panchina, permette a Gasperini di poter contare su un ragazzo che certe partite e certi stadi ha già imparato a conoscerli e quindi è perfettamente consapevole di come si gestiscono le situazioni. A Lione l’Atalanta vuole fare risultato e sarà fondamentale l’aiuto di tutti. La formazione potrebbe ricalcare quella vista con l’Everton (quindi 3-5-2) con Ilicic pronto a subentrare.

Biglietti per Atalanta-Juventus, da oggi vendita libera. La società ha nel frattempo comunicato l’apertura della vendita libera dei tagliandi per Atalanta-Juventus di domenica sera (ore 20.45) a Bergamo. Dopo alcuni giorni di vendita aperta solo per i possessori di Dea Card, «la Società informa che, in ottemperanza a quanto disposto dalla Questura di Bergamo, a partire dalle ore 10 di mercoledì 27 settembre i tagliandi dei settori ordinari saranno in vendita libera senza nessun vincolo di riconoscimento della Dea Card. Restano invece in vigore le limitazioni e le restrizioni relative all'acquisto dei tagliandi per il Settore ospiti».