Altra goleada

Tornado Atalanta, Cagliari spazzato via con 5 reti (a 2): tutti gli attaccanti in gol

Ben 13 reti in 3 giornate per la squadra di Gasperini che si conferma in vetta a punteggio pieno e va alla sosta con 9 punti

Tornado Atalanta, Cagliari spazzato via con 5 reti (a 2): tutti gli attaccanti in gol
04 Ottobre 2020 ore 14:30

di Fabio Gennari

Terza partita e terza vittoria per l’Atalanta  di Gasperini che chiude con un sonoro 5-2 la sfida al Cagliari e si conferma in vetta alla classifica. Tra i nerazzurri in gol tutti gli attaccanti schierati (Gomez, Zapata, Muriel e anche il nuovo acquisto Lammers) oltre a Pasalic. La prestazione è complessivamente molto positiva e poco importa se Godin e Joao Pedro vanno in rete: l’Atalanta è una squadra forte, consapevole di esserlo e con una serie infinita di soluzioni.

Con tutti i tamponi negativi e i ventun convocati a disposizione, Gasperini sceglie Muriel e Zapata in attacco con Gomez “tuttocampista” e Romero titolare per la prima volta con la maglia della Dea. Dall’altra parte il 4-3-3 di Di Francesco premia ancora Sottil e Simeone con Joao Pedro, mentre in difesa c’è l’esordio di Godin con la maglia del Cagliari. Bella giornata di sole al Gewiss Stadium, temperatura frizzante e colpo d’occhio molto bello con le nuove strutture appena ultimate che meritano l’applauso dei mille invitati.

Dopo il corteo organizzato dai ragazzi della Pisani che hanno accompagnato i due bus della squadra allo stadio, l’Atalanta gioca un primo tempo semplicemente straripante che viene solo “sporcato” dal gol su azione da calcio d’angolo di Godin al 24’. Muriel (7’), Gomez (29’), Pasalic (37’) e Zapata (42’) schiantano gli isolani certificando una superiorità a tratti imbarazzante che ha visto Sportiello praticamente inoperoso e Cragno salvato dalla traversa sul destro violento di de Roon (22’).

Nella ripresa la gara resta molto divertente, al 51’ i nerazzurri sfiorano per tre volte il 5-1 (Zapata, Muriel e Romero stoppati miracolosamente da Cragno) e poco dopo arriva il 4-2 di Joao Pedro (53’) che riapre timidamente il match. Gasperini al 65’ toglie Zapata e Gomez per Lammers e Malinovskyi, con i nuovi entrati protagonisti nel finale: l’ucraino si fa stoppare due volte da Cragno, l’olandese segna il gol del 5-2 con una splendida azione personale. Nel recupero il punteggio potrebbe cambiare ancora in favore dei bergamaschi ma con 5 gol, una traversa e il portiere avversario autore di almeno quattro miracoli non c’è molto da aggiungere.

Atalanta – Cagliari 5-2

Reti: 7’ Muriel (A), 24’ Godin(C), 29’ Gomez (A), 37’ Pasalic (A), 42’ Zapata (A), 53’ Joao Pedro (C), 81’ Lammers (A)

Atalanta (3-4-1-2): Sportiello, Djimsiti, Romero, Palomino (85’ Sutalo), Hateboer, de Roon, Pasalic, Gosens (73’ Mojica), Gomez (65’ Malinovskyi), Muriel (73’ Freuler), Zapata (65’ Lammers). All. Gasperini

Cagliari (4-3-3): Cragno, Zappa (85’ Faragò), Walukiewicz, Godin (85’ Klavan), Lykogiannis, Nandez, Marin (65’ Tramoni), Rog, Sottil (78’ Caligara), Simeone, Joao Pedro (85’ Pavoletti). All. Di Francesco

Arbitro: Pasqua di Tivoli (Baccini e Scarpa, Ghersini, Orsato e Galetto)

Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia