Ripartono gli allenamenti

Tutti a disposizione (tranne Hateboer) e cinque giorni di lavoro pieno: prima volta dopo mesi

Finalmente a Zingonia andrà in scena una settimana quasi normale. Il gruppo ne beneficerà, con Napoli e Real nella miglior condizione possibile

Tutti a disposizione (tranne Hateboer) e cinque giorni di lavoro pieno: prima volta dopo mesi
Atalanta 16 Febbraio 2021 ore 01:18

di Fabio Gennari

Il dettaglio rischia di passare in secondo piano quando invece, per chi fonda le sue fortune sul lavoro, è il tema centrale di questo momento. L’Atalanta ieri (lunedì 15 febbraio) ha riposato e torna al lavoro oggi a Zingonia e per la prima volta dopo un sacco di tempo ci sarà la possibilità di lavorare per una settimana in modo “normale”, ovvero con la partita alla domenica e allenamenti continui dal martedì fino al sabato. Le gare infrasettimanali, quando ci sono, certificano che sei dentro alle coppe, ma non si può correre sempre a mille all’ora senza prepararsi adeguatamente.

Chi conosce i ritmi che Gasperini impone in allenamento, è consapevole che saranno allenamenti duri quelli che andranno in scena a Zingonia. Pur senza avere in mano la tabella di marcia, è chiaro che per lo staff del tecnico si tratta di un’occasione troppo ghiotta per sistemare quei piccoli grandi acciacchi e affaticamenti che si sono trascinati nelle ultime partite e per mettere un po’ di benzina in vista delle sfide contro Napoli, Real Madrid e via via tutte le altre.

In questi giorni, ad esempio, i prossimi avversari del Napoli non potranno di certo preparare adeguatamente la sfida di domenica. L’Europa League inizia giovedì con i sedicesimi di finale e la squadra di Gattuso è impegnata in trasferta giovedì 18 febbraio alle 21 a Granada, 500 km più a sud-ovest di Valencia. Al netto delle assenze e di chi scenderà in campo, il gruppo partenopeo farà ritorno a Napoli a notte fonda (diciamo intorno alle 3 del mattino) e avrà solo due allenamenti (venerdì e la rifinitura di sabato) per preparare la gara di domenica. Non è la stessa cosa.

I risultati positivi aiutano sempre a lavorare meglio, nel giorno di riposo post Cagliari alcuni giocatori, come Gosens e Freuler, si sono concessi un po’ di relax sulla neve di Cusio-Piani dell’Avaro con le rispettive compagne, ma da oggi saranno tutti sul pezzo al Centro Bortolotti. La musichetta della Champions League tornerà a suonare mercoledì 24 febbraio a Bergamo, prima c’è il Napoli domenica all’ora dell’aperitivo e tutti i nerazzurri (tranne Hateboer) sono pronti. Avanti ragazzi.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli