Opzione tattica

Unico appunto al Gasp: perché non provare la difesa a 4 con una punta in più?

Si poteva rischiare un po' di più cercando di alzare ancora il baricentro della squadra? Forse sì, ma le possibilità di prendere gol sarebbero aumentate

Unico appunto al Gasp: perché non provare la difesa a 4 con una punta in più?
Atalanta 18 Gennaio 2021 ore 01:08

di Fabio Gennari

Premessa numero uno: con il senno di poi, siamo tutti campioni del mondo. Premessa numero due: nelle occasioni in cui l’Atalanta manca il successo e non si vede la solita scintillante carrellata di gioco e occasioni da rete, è normale cercare il pelo nell’uovo e capire come mai un atteggiamento rinunciatario come quello del secondo tempo da parte del Genoa abbia comunque portato in dote agli uomini di Ballardini un punto.

Detto questo, se invece di cambiare uomo su uomo (Muriel per Zapata, Miranchuk per Malinovskyi, Ilicic per Lammers e Hateboer per Maehle) Gasperini avesse provato a mettere una punta in più per un difensore? Lammers per Toloi con il 4-2-4 e in avanti Ilicic e Miranchuk larghi con Lammers e Muriel in mezzo? Magari sarebbero aumentati i rischi sui contropiedi, forse la squadra sarebbe stata troppo sbilanciata, ma è un rischio che il Gasp ha già preso altre volte in passato.

Contro l’Inter e l’Ajax a Bergamo, per esempio, l’Atalanta ha recuperato il risultato arrivando al pareggio con uno schieramento di questo tipo. A maggior ragione, quando nelle occasioni più importanti del secondo tempo contro il Genoa c’è sempre lo zampino di Djimsiti (sottolineando in ogni caso lo straordinario rendimento dell’albanese), è probabile che con un po’ più di peso offensivo sarebbe migliorata anche la pericolosità.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli