Menu
Cerca
Ultime di formazione

Verso l’Udinese, mattinata decisiva per Toloi e Pessina: ultimo tampone, poi in campo?

Si va verso la conferma delle due punte con la squadra dei più presenti (o quasi) schierata alle spalle con il 3-4-1-2

Verso l’Udinese, mattinata decisiva per Toloi e Pessina: ultimo tampone, poi in campo?
Atalanta 02 Aprile 2021 ore 00:14

di Fabio Gennari

Gasperini saprà in modo definitivo solo a poche ore dalla gara contro i friulani se sarà o meno possibile schierare il difensore Rafael Toloi e il centrocampista Matteo Pessina oggi pomeriggio al Gewiss Stadium. I due giocatori, rientrati nella notte tra mercoledì e giovedì dalla Lituania, hanno effettuato due tamponi in due giorni (entrambi molecolari) e l’esito è stato negativo in entrambe le occasioni. Come da indicazioni di Ats, questa mattina per entrambi ci sarà il terzo e decisivo test rapido che darà la possibilità di essere a disposizione di Gasperini.

Nel caso in cui tutto andasse per il meglio, i due giocatori potrebbero essere subito mandati in campo dal tecnico della Dea che, a parte Hateboer, ha l’intero gruppo a disposizione. Davanti a Gollini, il terzetto difensivo potrebbe essere composto da Toloi, Romero e Palomino, con Djimsiti (reduce da tre gare di fila con l’Albania stando sempre in campo dall’inizio alla fine) inizialmente in panchina. Per la verità ci sarebbe anche Caldara, ma il numero 13 di Scanzorosciate ormai sembra fuori dai giochi.

I due giovani Sutalo e Ruggeri hanno giocato con la Primavera.

Dopo la botta alla caviglia rimediata in Turchia con l’Olanda, de Roon è convocato e dovrebbe scendere certamente in campo insieme a Freuler, con Maehle e Gosens a completare la linea. Nella zona centrale difficilmente Gasperini lascia in panchina uno dei titolarissimi, anche se quando succede i risultati (vedi Cagliari) sono comunque positivi.

In attacco tutto lascia pensare a un ritorno della coppia Muriel-Zapata; alle loro spalle si contendono una maglia Pessina (favorito), Pasalic e Miranchuk, mentre Malinovskyi e Ilicic, in campo con la loro selezione Nazionale quasi per tutte e sei le partite, paiono destinati a sedere inizialmente in panchina. Tante soluzioni, diversi uomini da poter ruotare e un obiettivo solo: battere l’Udinese per restare quarti (almeno) in classifica in vista del recupero tra Juventus e Napoli di mercoledì prossimo.

 

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli