Menu
Cerca
il dietrofront

AstraZeneca, in Lombardia si cambia di nuovo: vaccini in arrivo, ripartono le prime dosi

Regione, a causa della carenza, aveva deciso di usare il vaccino anglo-svedese solo per i richiami, utilizzando per tutti gli altri solo Pfizer e Moderna. Ora si cambia ancora

AstraZeneca, in Lombardia si cambia di nuovo: vaccini in arrivo, ripartono le prime dosi
Attualità 27 Aprile 2021 ore 20:06

Nel week-end l’annuncio di Regione Lombardia che comunicava la virata sui vaccini Pfizer e Moderna per far continuare a correre la campagna vaccinale, vista la previsione di tagli alle forniture di AstraZeneca. Oggi, martedì 27 aprile, il brusco dietrofront.

Attraverso una circolare inviata alle Ats, la direzione generale Welfare di Regione Lombardia ha comunicato «di aver avuto assicurazioni dalla struttura commissariale circa l’imminente fornitura di vaccini AstraZeneca».

Le dosi arriveranno in quantità sufficiente ad assicurare anche la somministrazione dei richiami programmati per le prossime settimane, eventualità che sarebbe stata messa a rischio dalla carenza di vaccini.

«In virtù di questa nuova fornitura – conclude la circolare della direzione generale Welfare – possono riprendere, da oggi, le somministrazioni del vaccino AstraZeneca anche come “prima dose”, nel rispetto delle indicazioni per categoria precedentemente emanate».

Condividi